Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Infiltrazioni della criminalità nell'economia pontina: protocollo per la sicurezza tra Confapi e Arma

L'intesa sancita sul piano nazionale si trasferisce anche in ambito territoriale per garantire la sicurezza e la protezione delle imprese

Un protocollo di intesa tra l’Arma dei carabinieri e Confapi, firmato lo scorso giugno dal comandante generale. Teo Luzi e dal presidente di Confapi-  Confederazione della Piccola e Media Industria Privata, Maurizio Casasco. L'intesa si stringe anche sul piano territoriale tra il comando provinciale di Latina dei carabinieri e Confapi. Il protocollo operativo prevede, per l'associazione, il ruolo centrale di ascolto e di segnalazione delle situazioni di minaccia che potrebbero minare la gestione dell'azienda. Il fine è quello di creare le condizioni di sicurezza e rispetto delle regole di cui un'economia sana ha bisogno.

In particolare l’Arma dei carabinieri garantirà la partecipazione dei propri rappresentanti alle iniziative sia di formazione che di informazione, con il coinvolgimento di Reparti speciali quali il Reparto Indagini telematiche del Ros per la security awareness, il comando carabinieri per la Tutela Ambientale e la Transizione Ecologica per gli illeciti nel settore del riciclo dei rifiuti e il Reparto operativo di Latina per l’analisi dei rischi connessi alle infiltrazioni della criminalità organizzata nel tessuto economico.

Le principali linee su cui sarà incentrato il protocollo saranno caratterizzate dalle iniziative volte a proteggere il patrimonio informativo aziendale, l'economia circolare e la gestione dei rifiuti, le aziende e le attività di infiltrazione della criminalità organizzata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infiltrazioni della criminalità nell'economia pontina: protocollo per la sicurezza tra Confapi e Arma

LatinaToday è in caricamento