Qualità della vita, per il Sole 24 Ore Latina è 69esima

La provincia risale tre posizioni rispetto al 2018, ma è ancora nell'ultima parte della classifica nazionale

E' Milano la città in testa alla classifica della Qualità della vita del Sole 24 Ore 2019, che presenta alcune novità rispetto al passato. Sono infatti 90 e non più 42 gli indicatori delle sei macroaree su cui si costruisce la graduatoria. Potenziati ad esempio l'indice del clima, quello della salute pubblicato il 20 maggio scorso, quello relativo ai reati e all'indice di criminalità pubblicato lo scorso ottobre e quello sul tempo libero.

Se Milano è al primo posto per qualità della vita e Roma, 18° sale di tre posizioni rispetto all'anno passato, Latina si colloca al 69° posto. Un risultato certamente non positivo ma che indica comunque una lieve risalita, di tre posizioni, rispetto al 2018. L'analisi del Sole 24 Ore indica che la provincia pontina è scesa dalla posizione 62 alla 69 dal 1990 al 2019. Nell'arco di 30 anni dunque il miglior piazzamento è stato il 62° posto del 1990. Il peggiore si è riscontrato invece nel 1999 quando la provincia di Latina ha raggiunto il 95°. In 30 anni dunque il territorio pontino non è mai salito tra le prime posizioni della classifica nazionale e neanche delle classifiche di categoria. Il migliore risultato è stato raggiunto solo nel 1994 quando ha raggiunto la quarta posizione nella classfica della categoria Demografia e Società. Nonostante questo sono stati raggiunti risultati record nel '95 e nel '99 per l'indice di mortalità e nel 2013 per il tasso migratorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Entrando nel dettaglio dell'attuale classifica della Qualità della vita, Latina è in 81esima posizione nella categoria Ricchezza e Consumi, il risultato peggiore dal 1990. Scende addirittura al 98° posto nella macroaerea Ambiente e Servizi, che ricomprende, tra gli altri, anche indicatori relativi al verde pubblico, ai tempi medi di attesa di una visita cardiologica, alle pensioni, ai trasporti e alle infrastrutture. Il crollo più marcato è però legato al tema Giustizia e Sicurezza: dalla posizione numero 6 del 1990, Latina scende alla 75, considerando indicatori quali incidenti stradali, multe, rapine e indice di mortalità. Per quanto riguarda Affari e Lavoro, Latina è al 65° posto. Risultati migliori compaiono nelle categorie Cultura e Tempo Libero (69esima posizione in classifica), che comprende la spesa pro capite per spettacoli teatrali e concerti, sport, teatro, ristoranti e pizzerie. Il 15° posto infine è per Demografia e Società. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Coronavirus, contagi inarrestabili. Nel Lazio quasi 600 nuovi casi, in provincia 47 in più

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento