menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Avvicina un giovane, lo rapina e lo prende a calci e pugni: arrestato Antonio Di Silvio

L'episodio avvenuto nei pressi delle case popolari del capoluogo lo scorso ottobre. Il ragazzo rimase a terra ferito e in stato di shock

Ha avvicinato un giovane di Latina, gli ha sottratto il cellulare e lo ha pestato, poi è fuggito lasciando a terra il malcapitato. La rapina risale allo scorso ottobre e ora agli arresti è finito Antonio Di Silvio, detto "Cavallo", 53 anni, destinatario di un'ordinanza di custodia cautelare per rapina aggravata emessa dal gip del tribunale di Latina. 

Nel corso delle indagini, coordinate dalla Procura, gli investigatori della squadra mobile sono riusciti a ricostruire i fatti. La vittima stava tornando verso casa nei pressi delle case opolari. Di Silvio lo ha avvicinato e ha strappato dalle mani del ragazzo il suo telefono cellulare, poi ha iniziato a colpirlo con calci e pugni fino a farlo cadere a terra. Mentre lo colpiva con violenza è riuscito a impossessarsi anche di una catenina, di due orecchini e della somma in contanti di 130 euro che il giovane aveva nel portafoglio. 

Il malcapitato, lasciato a terra ferito e in stato di shock, è stato soccorso e portato all'Icot per le cure sanitarie del caso, con una prognosi di 15 giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, giù i contagi: sono 50 in provincia ma con tre decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento