Rapinato e picchiato nella sua abitazione in campagna: vittima un imprenditore agricolo

L'uomo era già stato rapinato con le stesse modalità nei mesi scorsi, il 30 agosto. In questo caso i banditi hanno bruciato la sua auto

Un imprenditore agricolo è stato rapinato nella tarda serata di martedì scorso nella sua casa a Borgo Bainsizza, alla periferia di Latina. I malviventi sono entrati nell'abitazione dell'uomo alla ricerca di denaro, lo hanno immobilizzato e picchiato e poi hanno rubato poche migliaia di euro che il 70enne conservava in casa.

Secondo le informazioni raccolte dai carabinieri, i rapinatori hanno anche preso le chiavi dell'auto dell'uomo, una Fiat Punto, che è stata poi ritrovata completamente bruciata nelle strade di campagna poco più lontano. Dopo l'azione violenta i banditi sono fuggiti lasciando l'imprenditore ferito e sotto shock, che ha poi ricostruito tutto l'accaduto con i carabineiri della compagnia di Latina. Sul caso ora indagano i militari del Nucleo investigativo.

L'aspetto più inquietante della vicenda è che l'imprenditore era già stato vittima di una rapina analoga lo scorso 30 agosto e anche in quell'occasione i malviventi lo avevano legato e picchiato con particolare ferocia credendo che in casa nascondesse molto denaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il paziente piange, l'infermiera del reparto covid si ferma e lo rassicura. Lo scatto diventa virale

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Vaccini agli over 80: avviso ai medici di medicina generale. Si parte il primo febbraio

  • Coronavirus Latina, altra impennata: 382 nuovi casi in provincia. Un decesso

  • Coronavirus Latina: sono 119 i nuovi casi positivi in provincia. Un altro decesso

Torna su
LatinaToday è in caricamento