rotate-mobile
Cronaca

Latina è il carcere più affollato d'Italia: tasso del 194%

La situazione fotografata dal nuovo rapporto presentato da Antigone

I dati del Rapporto Antigone sulla situazione delle carceri italiane. In molti istituti l'acqua è razionata e nelle celle non c'è la doccia. Al 30 giugno 2022 sono 54.841 le persone detenute negli istituti di pena, con un sovraffollamento effettivo del 112%. Nel 2022 calano i detenuti stranieri. Il grande calo di questi giorni non risparmia le 197 carceri italiane, molte delle quali sovraffollate e con un terzo degli istituti dove non sono garantiti idonei spazi per i detenuti. E' la fotografia riportata dal rapporto di metà anno, "La Calda estate delle carceri". Dalle visite effettuate in 85 istituti penitenziari negli ultimi 12 mesi, dal luglio 2021 al luglio 2022, gli osservatori di Antigone hanno rilevato che in quasi un terzo (31%) degli istituti visitati ci sono celle in cui non sono garantiti i 3 mq calpestabili per persona. "Al sovraffollamento, che non aiuta di per sé a combattere il caldo - si legge nel rapporto - si aggiunge anche il fatto che nel 58% delle celle non ci sia la doccia per cercare un po' di refrigerio. Infine nel 44,4% degli istituti ci sono celle con schermature alle finestre che impediscono il passaggio di aria". Con il caldo dunque il sovraffollamento diventa ancora più difficile da sostenere.

Secondo Antigone, 25 istituti nel territorio nazionale presentano un tasso di affollamento reale superiore al 150%, con picchi di oltre il 190%. "Oltre a questi casi limite, comunque i numeri delle presenze sono preoccupanti nella maggioranza degli istituti - si legge nel rapporto -. Infatti, sono 130 su un totale di 190 le carceri con un tasso di affollamento reale superiore al 100%. Sono 49 gli istituti penitenziari il cui tasso di affollamento reale è attestato tra il 100 e il 120%, 56 quelli nella fascia 120 - 150% e infine 25 che superano il 150%".

Latina rappresenta in tutto il panorama nazionale il caso più critico, con un tasso di sovraffollamento reale del 194,5%; seguita da Milano San Vittore, con un tasso del 190,1%; poii Busto Arsizio, con il 174,7%; Lucca con il 171,8%; infine l'istituto di Lodi, con il 167,4%. A livello regionale il tasso di sovraffollamento più alto si riscontra in Lombardia (148,9%). Per quanto riguarda invece le presenze, le regioni in cui gli istituti penitenziari ospitano il più alto numero di detenuti sono: Lombardia per prima (7.962), seguita da Campania (6.726), Sicilia (5.955), Lazio (5.667) e Piemonte (4.015). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latina è il carcere più affollato d'Italia: tasso del 194%

LatinaToday è in caricamento