menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rc auto: il 3,62% dei latinensi pagherà di più nel 2020 a causa di incidenti per colpa

Il nuovo anno si apre con una brutta notizia per più di 137.500 laziali; tanti sono gli automobilisti che, secondo l’analisi di Facile.it, a causa di un sinistro con colpa dichiarato nel 2019

Brutte notizie nel 2020 per gli automobilisti del Lazio. Sono 137.500 i cittadini che, secondo l’osservatorio Rc auto di Facile.it, a causa di un sinistro con colpa dichiarato nel 2019, dovranno fare i conti con un peggioramento della propria classe di merito e, di conseguenza, un premio RC auto più caro rispetto a quello pagato l’anno prima. Si tratta del 4,94% del campione analizzato. Il valore è superiore a quello nazionale (3,76%) ed è in linea con il dato regionale rilevato nel 2018, quando la percentuale degli automobilisti laziali che ha fatto i conti con un peggioramento della classe di merito era pari al 4,95%. Buone notizie invece per gli automobilisti virtuosi. A dicembre 2019, secondo l'Osservatorio Rc auto di Facile.it, per assicurare un veicolo a quattro ruote nel Lazio occorrevano in media, 542,79 euro vale a dire il 10,93% in meno rispetto allo stesso periodo del 2018.

Per quanto riguarda il dato provinciale, emerge che è Roma la provincia che ha registrato la percentuale più alta di automobilisti che hanno denunciato all’assicurazione un sinistro con colpa (5,14%). Segue nella graduatoria la provincia di Rieti, dove la percentuale di chi ha dichiarato un incidente con colpa è pari al 4,84%. Valori inferiori alla media regionale per le province di Viterbo (4,54%) e Frosinone (3,64%), mentre hiude la classifica regionale la provincia di Latina, area dove la percentuale di coloro che hanno denunciato un incidente con colpa è pari solo al 3,62%.

Analizzando più da vicino il profilo degli automobilisti del Lazio che hanno dichiarato alle assicurazioni un sinistro con colpa, la prima differenza che emerge è legata al sesso; fra gli uomini la percentuale è pari al 4,84%, mentre nel campione femminile sale al 5,10%. Analizzando il campione in base alle professioni dichiarate in fase di preventivo emerge poi che al primo posto si posiziona il personale medico: è la categoria che, in percentuale, ha dichiarato più sinistri con colpa (6,40%). Al secondo posto si trovano i pensionati, con una percentuale pari al 6,11%, mentre i liberi professionisti si posizionano al terzo posto con il 5,50%. Nel senso opposto, invece, si trovano gli studenti (3,12%), gli imprenditori (3,53%) e le forze armate (3,55%).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, giù i contagi: sono 50 in provincia ma con tre decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

  • Homepage
  • Ultim'ora
  • Cronaca
  • Zone e Quartieri
  • Sport
  • Politica
  • Eventi
  • Cinema
  • Economia e Lavoro
  • Salute
  • Attualità
  • Ambiente
  • Video
  • Foto
  • Notizie dall'Italia
  • Meteo
  • Segnalazioni
  • Opinioni
LatinaToday è in caricamento