Rc auto: il 3,62% dei latinensi pagherà di più nel 2020 a causa di incidenti per colpa

Il nuovo anno si apre con una brutta notizia per più di 137.500 laziali; tanti sono gli automobilisti che, secondo l’analisi di Facile.it, a causa di un sinistro con colpa dichiarato nel 2019

Brutte notizie nel 2020 per gli automobilisti del Lazio. Sono 137.500 i cittadini che, secondo l’osservatorio Rc auto di Facile.it, a causa di un sinistro con colpa dichiarato nel 2019, dovranno fare i conti con un peggioramento della propria classe di merito e, di conseguenza, un premio RC auto più caro rispetto a quello pagato l’anno prima. Si tratta del 4,94% del campione analizzato. Il valore è superiore a quello nazionale (3,76%) ed è in linea con il dato regionale rilevato nel 2018, quando la percentuale degli automobilisti laziali che ha fatto i conti con un peggioramento della classe di merito era pari al 4,95%. Buone notizie invece per gli automobilisti virtuosi. A dicembre 2019, secondo l'Osservatorio Rc auto di Facile.it, per assicurare un veicolo a quattro ruote nel Lazio occorrevano in media, 542,79 euro vale a dire il 10,93% in meno rispetto allo stesso periodo del 2018.

Per quanto riguarda il dato provinciale, emerge che è Roma la provincia che ha registrato la percentuale più alta di automobilisti che hanno denunciato all’assicurazione un sinistro con colpa (5,14%). Segue nella graduatoria la provincia di Rieti, dove la percentuale di chi ha dichiarato un incidente con colpa è pari al 4,84%. Valori inferiori alla media regionale per le province di Viterbo (4,54%) e Frosinone (3,64%), mentre hiude la classifica regionale la provincia di Latina, area dove la percentuale di coloro che hanno denunciato un incidente con colpa è pari solo al 3,62%.

Analizzando più da vicino il profilo degli automobilisti del Lazio che hanno dichiarato alle assicurazioni un sinistro con colpa, la prima differenza che emerge è legata al sesso; fra gli uomini la percentuale è pari al 4,84%, mentre nel campione femminile sale al 5,10%. Analizzando il campione in base alle professioni dichiarate in fase di preventivo emerge poi che al primo posto si posiziona il personale medico: è la categoria che, in percentuale, ha dichiarato più sinistri con colpa (6,40%). Al secondo posto si trovano i pensionati, con una percentuale pari al 6,11%, mentre i liberi professionisti si posizionano al terzo posto con il 5,50%. Nel senso opposto, invece, si trovano gli studenti (3,12%), gli imprenditori (3,53%) e le forze armate (3,55%).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus, nuovo picco di contagi: sono 75 in provincia, 22 solo a Latina

  • Coronavirus Latina: i contagi non si fermano, 84 casi in più in provincia. Un altro decesso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento