Rissa tra familiari davanti al tribunale finisce con quattro denunce. Sequestrate armi in via cautelativa

Ieri, 30 aprile, la violenta lite tra due sorelle dopo un'udienza legata a questione di eredità

E' finita con la denuncia di quattro persone la rissa avvenuta ieri mattina, 30 aprile, davanti al tribunale di Latina. Una lite familiare, scatenata da vecchi rancori e da una questione relativa all'eredità, che ha visto fronteggiarsi due sorelle. Nella zuffa sono intervenuti però anche il padre e la figlia di una delle due donne. Il risultato è stata una denuncia per rissa a carico di tutti e quattro.

Per dividere i familiari e calmare gli animi è stato necessario l'intervento del personale di vigilanza e dei carabinieri della stazione locale. Le quattro persone sono state poi portate in caserma ed ascoltate. A carico del padre delle due signore, un pensionato di 76 anni, è scattato inoltre il sequestro cautelativo di alcune armi e munizioni che l'uomo deteneva regolarmente. In particolare, i militari hanno sottoposto a sequestro una carabina Smith e Wesson, due revolver, una pistola Norinco, una carabina Underwood e una carabina Jager, insieme a 216 cartucce di vario calibro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Usura, estorsione e spaccio: otto arresti. In carcere anche Antonio Di Silvio

  • Banda dei furti seriali, l'accusa chiede condanne per oltre 57 anni di carcere

  • Usura e spaccio, Antonio Di Silvio intercettato: "Io non sono uno zingaro come gli altri"

  • Dramma a Terracina: uomo si toglie la vita impiccandosi a un ponte

  • Avvicina una commessa e la palpeggia: lei urla e lo mette in fuga. Arrestato

  • Ordinano condizionatori e pagano solo l'acconto: la merce era in un deposito in provincia di Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento