Sul treno aggredisce due agenti della polfer fuori servizio: 18enne arrestato

E' accaduto a bordo di un treno diretto a Minturno, fermato alla stazione di Latina Scalo. Il giovane viaggiava senza biglietto

Viaggiava a bordo di un treno regioale diretto a Minturno quando, all'altezza della stazione di Latina, è stato ripreso dal personale ferroviario perché, oltre ad essere sprovvisto di biglietto, se ne stava sdraiato davanti alla porta di accesso alla cabina di guida del convoglio, creando così problemi di sicurezza. Nella mattinata di ieri, 18 giugno, due agenti della polizia ferroviaria in servizio alla stazione Termini ma in quel momento liberi hanno arrestato, insieme al personale della Questura di Latina e ai carabinieri, un ragazzo egiziano di 18 anni. 

Il giovane ha infatti reagito all'intervento del personale ferroviario alzando la voce e assumendo atteggiamenti minacciosi. La discussione ha attirato l'attenzione di due agenti della polfer che stavano tornando verso casa e che sono intervenuti subito per calmare gli animi ed evitare che la situazione degenerasse. Una volta a terra lo straniero, nel tentativo di sottrarsi al controllo, ha aggredito con violenza i due agenti che hanno riportato lesioni curate poi in ospedale. 

L'aggressione ha reso necessario l'ausilio di altre forze dell'ordine. Alla stazione di Latina sono intervenuti quindi i carabinieri che hanno coadiuvato il personale della polizia ferroviaria nel trasporto del giovane verso la Questura, dove è stato arrestato.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Latina usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

Torna su
LatinaToday è in caricamento