Vandali ancora in azione a Latina Scalo: dopo la biblioteca è la volta dell'asilo nido

Ignoti si sono introdotti nella struttura forzando una porta sul retro e mettendo a soqquadro tutti i locali

Foto pubblicate sulla pagina Facebook del consigliere DAchille

L'altra notte hanno colpito la biblioteca, questa volta l'asilo nido, sempre a Latina Scalo. Ignoti si sono introdotti nella struttura forzando una porta sul retro, hanno provocato danni perché hanno rovistato ovunque senza però rubare nulla. Il pc, lo scanner e la stampante in dotazione alla scuola sono rimasti dov'erano, ma i vandali hanno messo a soqquadro ogni cassetto, dalla cucina alla stanza dove si trovano i lettini per i più piccoli. 

Sembra che abbiano tentato di aprire una cassaforte, come spiega il consigliere di Lbc Fabio D'Achille. Il personale sta ancora verificando i danni, mentre i carabinieri della stazione di Latina Scalo hanno già effettuato un primo sopralluogo. I bambini sono stati costretti a rimanere a casa per consentire al personale scolastico di rimettere in ordine gli ambienti. 

Sul caso interviene anche l'assessore alla Pubblica Istruzione Gianmarco Proietti: "Prima nella scuola - commenta - poi nella biblioteca,  ora nell’asilo nido. Io non so se questi fatti esecrabili siano stati compiuti dagli stessi criminali, ma una cosa li lega insieme: tutti minano in modo distruttivo al futuro della nostra città, alla sua armonia, la scuola, la cultura, la formazione e la cura dei più piccoli. Noi non ci rassegneremo e non lasceremo soli i cittadini di Latina Scalo, continueremo a investire nelle biblioteche, nella scuola, negli asili nido per una città sempre migliore in cui non vi sia spazio alcuno per gli autori di simili gesti. Ringrazio in particolare le educatrici del nido preso di mira per la tenacia e la forza con cui stanno sistemando i danni compiuti dai vandali, per continuare a offrire quel servizio di qualità che bambini e famiglie meritano".

"Al momento  - spiega il consigliere D'Achille - stiamo organizzando un vertice in Comune con le forze dell’ordine per aumentare sorveglianza e controlli in questi giorni di “ponti” e feste; magari se le telecamere ieri hanno ripreso gli autori “dell’invasione” in biblioteca potrebbe essere una pista per trovare anche quelli di stanotte". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

Torna su
LatinaToday è in caricamento