Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Sgombero a Latina: abbattuta la baraccopoli lungo il canale delle Acque Medie

L'intervento, condotto da polizia, carabinieri, finanza e polizia locale, è stato pianificato dalla prefettura di Latina nell'ambito del Comitato per l'ordine e la sicurezza

Dispositivo interforze, composto da polizia di Stato, carabinieri, guardia di finanza, polizia locale e vigili del fuoco, per un'operazione straordinaria di sgombero lugno il canale delle Acque Medie a Latina. L'intervento, predisposto dalla prefettura e pianificato dalla Questura, ha riguardato in particolare la baraccopoli che sorge da anni lungo il canale, nel tratto compreso tra via Epitaffio e via dei Volsci. Una situazione di pericolo che era stata portata dal sindaco di Latina Damiano Coletta all'attenzione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica. 

All'interno della baraccopoli trovavano rifugio senzatetto, in prevalenza stranieri, ai quali da diverso tempo il Comune aveva cercato di prestare assistenza. La situazione però non si è mai risolta e oggi, 28 aprile, è stato necessario procedere con lo sgombero forzato, con l'abbattimento delle strutture fatiscenti e con la bonifica dell'intera area a causa delle condizioni di pericolo. Sul posto le forze dell'ordine hanno identificato cinque cittadini stranieri provenienti dall'Est Europa e già noti ai Servizi sociali.

Alle operazioni di demolizione e ripristino dello stato dei luoghi hanno preso parte anche gli operatori del Consorzio di bonifica  e dell'azienda Abc di Latina che si è occupata della gestione di cumuli di rifiuti trovati lungo le sponde del canale.

"L’intero lungocanale - spiega il Comune - è stato recuperato, da entrambi i lati, perché i cittadini ne possano fruire pienamente. Dopo aver provveduto, senza incidenti, ad allontanare le persone occupanti le baracche abusive presenti sul terreno demaniale, è stata avviata la demolizone dei manufatti e lo sgombero di masserizie e inerti per dar modo di completare le attività di manutenzione dell'argine. I servizi dell'amministrazione comunale impegnati nel lungo percorso che trova oggi conclusione, sono stati i servizi Ambiente, Welfare e Polizia Locale e importante è stato il supporto delle forze dell'ordine coordinate dalla Questura. Un ringraziamento va anche al Consorzio di Bonifica per il fondamentale supporto operativo e all'azienda speciale Abc. Adesso potranno trovare risposta le tante istanze, sia da parte di singoli cittadini e che delle associazioni, che da tempo auspicavano di poter godere di questa oasi verde caratteristica dal punto di vista paesaggistico e naturalistico".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgombero a Latina: abbattuta la baraccopoli lungo il canale delle Acque Medie

LatinaToday è in caricamento