Confiscato un appartamento del clan Di Silvio: nuovo sgombero in via Moncenisio

L'operazione è stata coordinata dalla Questura di Latina e condotta congiuntamente a polizia locale, carabinieri e guardia di finanza

Un'altra casa appartenente al clan Di Silvio è stata oggetto di uno sgombero, questa mattina, nel corso di un'operazione coordinata dalla Questura e condotta congiuntamente alla polizia locale, carabinieri e guardia di finanza. Si tratta di un'abitazione in via Moncenisio, nel quartiere di Campo Boario, già oggetto di una confisca e ancora occupata da alcuni appartenenti alla famiglia. L'immobile, una piccola casa bassa rossa, era entrata a far parte del patrimonio dello Stato con un provvedimento emesso dall'Agenzia nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata.

Sul posto anche il reparto mobile della polizia pronto ad intervenire in caso di disordini. Le operazioni, concluse nelle prime ore del pomeriggio, si sono però svolte regolarmente senza particolari complicazioni. Sull'appartamento sono scattati i sigilli.

L'attività, che punta al ripristino della legalità e al recupero delle aree degradate dei centri urbani, è stata concordata in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica della Prefettura. L

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Preso con 30 chili di droga confessa al giudice: "La trasportavo per conto di altre persone"

  • Si tuffa in mare per sfuggire ai carabinieri, nascondeva cocaina ed eroina. Arrestata

  • Aggressione ai paparazzi a Ponza, Belen e Stefano De Martino accusati di rapina

  • Cisterna, caseificio chiuso dal Nas continua a produrre mozzarelle: denunciato il titolare

  • Processo Arpalo, in una pen drive le prove del riciclaggio di denaro di Maietta e soci

Torna su
LatinaToday è in caricamento