Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

La polizia locale sgombera gli accampamenti di via Don Morosini

Difficile la gestione delle persone senza fissa dimora che stazionano nel quartiere. Alcuni hanno dovuto gettare via le loro cose mentre gli operatori di Abc ripulivano l'area

Lo sgombero era nell'aria da settimane per la modifica del regolamento di polizia urbana che rende più stringenti le misure contro il bivacco su aree pubbliche e più severe le conseguenze in caso di violazioni. Così questa mattina il comando di polizia locale di Latina ha proveduto a liberare alcune aree limitrofe al centro cittadino in cui da molti anni si sono insediate, con accampamenti di fortuna, persone senza fissa dimora. L'operazione del Comune è partita dal giardino di via Don Morosini, da tempo al centro delle polemiche dei residenti e del comitato del quartiere, e dai portici dell'Intendenza di finanza che affacciano su Piazza del Popolo.

Circa cinque o sei persone erano presenti in via Don Morosini al momento dell'arrivo degli agenti di polizia locale, ma il censimento ufficiale ne conta almeno il doppio. I presenti hanno dovuto raccogliere le loro cose, gli effetti personali, valigie, buste piene di abiti e coperte, mentre i mezzi e il personale di Abc hanno provveduto a ripulire l'area. La stessa cosa è avvenuta contestualmente sotto il portico della Piazza. E in poche ore è tornato il decoro chiesto dai cittadini. Ma il problema è destinato solo ad essere spostato, forse rinviato di qualche giorno o semplicemente spostato in un'altra zona della città. Perchè la vicenda è complessa e la soluzione, per tutelare la dignità delle persone e al contempo garantire sicurezza e decoro ai cittadini, non è a portata di mano. 

Alcuni dei senza tetto censiti, quasi tutti di nazionalità straniera e già noti sia al comando di polizia locale che al servizio di Pronto intervento sociale, hanno ripetutamente rifiutato forme di aiuto, a partire dall'invito a utilizzare la struttura dell'emergenza freddo, il dormitorio allestito e gestito dalla Croce Rossa in un'area adiacente allo stadio. Qualcuno rifiuta le regole imposte dal dormitorio, altri non vogliono separarsi dalle loro cose, altri ancora hanno problemi di salute o disabilità che dovrebbero essere presi in carico in modo diverso. 

In molti oggi hanno dovuto gettare via nei cassonetti alcune delle buste e delle borse che non hanno mai voluto lasciare e difficilmente questa notte potranno tornare a dormire nel giardino di via Don Morosini perché, come disposto dall'amministrazione, le panchine verranno temporaneamente smontate per scoraggiare l'allestimento degli accampamenti. 

Dopo lo sgombero annullata la manifestazione in piazza

sgombero via don morosini 2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La polizia locale sgombera gli accampamenti di via Don Morosini
LatinaToday è in caricamento