rotate-mobile
Cronaca

Omicidio, armi e spaccio: scatta un'altra sorveglianza speciale a carico di un pregiudicato di Latina

Il provvedimento emesso dal tribunale di Roma e richiesto dal questore Michele Spina

Un'altra misura della sorveglianza speciale, emessa dal tribunale di Roma, è scattata per un uomo di 58 anni residente a Latina, già gravato da numerosi precedenti penali e attualmente detenuto. La proposta è stata formulata dal questore Michele Spina nell'ambito di un monitoraggio costante dei fenomeni criminali e di un'attività di prevenzione dei reati contro il patrimonio, contro la persona e in materia di stupefacenti.

La sorveglianza speciale dispone anche l'obbligo di soggiorno nel comune di Latina per tre anni, con l'ingiunzione di non rincasare più tardi delle 21 e non uscire di casa prima delle 7. Si tratta di un provvedimento scaturito dall'evoluzione criminale dell'uomo, che ha deti precedenti anche per omicidio, sequestro di persona, estorsione, spaccio di droga, detenzione di armi. Per tutti questi reati sta scontando una pena detentiva e la misura della sorveglianza speciale diventerà esecutiva dopo la sua scarcerazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio, armi e spaccio: scatta un'altra sorveglianza speciale a carico di un pregiudicato di Latina

LatinaToday è in caricamento