rotate-mobile
CRONACA

"Soggetto pericoloso che vive di proventi di reati": nuova sorveglianza speciale per un giovane pontino

Destinatario è Adriano Sarrubbi, 28enne, condannato di recente per un'operazione dei carabinieri

Era stato condannato in primo grado a scontare 5 anni e 10 mesi perché coinvolto nell'operazione dei carabinieri scaturita dall'indagine I Pubblicani che ad aprile del 2022 aveva fatto luce su inquietanti episodi legati a spedizioni punitive per debiti di droga. Fra gli arrestati c'era anche Adriano Sarrubbi, 28enne di Latina, per il quale ora la procura di Latina ha chiesto e ottenuto la misura della sorveglianza speciale della durata di due anni.

Il provvedimento è stato eseguito dai carabinieri del Nucleo investigativo di Latina, che hanno ripercorso il curriculum criminale del giovane facendo luce sulle inchieste in cui era stato coinvolto e accertando che, da quando era appena maggiorenne, l'uomo si è dedicato a reati contro il patrimonio e in materia di stupecenti.

Per due anni sarò obbligato a non allontanarsi dal comune di residenza, a non uscire tra le 22 e le 6,30, a darsi alla ricerca di un lavoro e a non frequentare persone condannate o destinarie di misure di prevenzione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Soggetto pericoloso che vive di proventi di reati": nuova sorveglianza speciale per un giovane pontino

LatinaToday è in caricamento