rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca

Parcheggi a pagamento, sospesa l’aggiudicazione dell’appalto

Il presidente del Tar ha accolto la richiesta della Schiaffini Travel che aveva chiesto l’annullamento di tutti gli atti della gara per la gestione delle strisce blu

Colpo di scena nella gestione dei parcheggi a pagamento del capoluogo pontino. Il presidente del Tar con un decreto monocratico ha infatti annullato l’aggiudicazione da parte del Comune di Latina del servizio di gestione della sosta a pagamento su aree pubbliche e di esecuzione anticipata del servizio con decorrenza dal 1 aprile 2019, accogliendo quindi il ricorso presentato dalla società Schiaffini Travel.

Quest’ultima aveva chiesto l’annullamento, previa sospensiva, della determinazione del 20 marzo scorso relativa all’aggiudicazione del servizio parcheggi all’Ati e di tutti gli atti presupposti, successivi, consequenziali o comunque connessi vale a dire bando di gara, disciplinare, capitolato, verbali della seduta della commissione di gara arrivando a chiedere una dichiarazione di inefficacia del contratto. Il presidente del Tar Antonio Vinciguerra ha dunque sospeso l’aggiudicazione fissando al 17 aprile prossimo  la trattazione collegiale del ricorso presentato dalla Schiaffini. 

L’accoglimento della misura cautelare monocratica richiesta è stato motivato sulla base del fatto che le ragioni di urgenza, con la quale è stata anticipata l’esecuzione dell’appalto alla data del primo aprile 2019, non sarebbero compatibili con la normativa vigente. Il presidente Vinciguerra ha così ritenuto “necessario mantenere la res integra fino alla camera di consiglio per la valutazione collegiale della domanda di tutela interinale”. Così fino a quella data sarà prorogato il servizio di Atral, società del gruppo Schiaffini che lo ha attualmente in gestione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggi a pagamento, sospesa l’aggiudicazione dell’appalto

LatinaToday è in caricamento