rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Sovraffollamento nel carcere, a Latina una delle situazioni più critiche in Italia

Il tasso a Latina è pari al 179,2%. Lo rivela il nuovo rapporto di Antigone

A febbraio 2020 i detenuti erano complessivametne 61.230 a fronte di una capienza regolamentare di 50.931. L'emergenza covid è cominciata dunque quando c'erano 10.229 detenuti in più. Ma il dato risulta addirittura parziale perché non tiene conto di situazioni transitorie che comportano scostamenti temporanei del valore indicato. Si calcola che circa altri 4mila posti non siano effettivamente disponibili. Dunque l'emergenza sanitaria è iniziata con una sovra-popolazione detenuta pari a poco meno di 15 mila unità. Il tasso di affollamento era del 130,4%. 

Questa situazione emerge dal XVI rapporto sulle condizioni di detenzione, "Il carcere al tempo del coronavirus, presentato da Antigone durante una conferenza stampa alla quale ha partecipato anche il nuovo capo del dipartimento dell'amministrazione penitenziaria Bernardo Petralia. "Il 15 maggio 2020 i detenuti presenti erano 52.679. Il tasso di affollamento - si legge nel rapporto - scende al 112,2%. I detenuti sono 8.551 in meno rispetto a fine febbraio. Antigone ricorda che i detenuti a fine 2012 erano 65.701. A gennaio 2013 giunse la sentenza della Corte europea che condannò l'Italia per i trattamenti inumani e degradanti prodotti dal sovraffollamento. Tra le 8 raccomandazioni dell'Oms per evitare il contagio nelle prigioni c'è quello di 'affrontare il problema del sovraffollamento nelle carceri', quindi, spiega Antigone, "creare spazio è una questione di legalità e di salute".

Tra le situazioni più critiche al livello nazionale Antigone segnala anche quella della casa circondariale di Latina, con un tasso di sovraffollamento del 179,2%, insieme a Taranto (187,6%) o Larino (194,7%), oppure Como, Pordenone, Vigevano, Busto Arsizio, Tolmezzo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sovraffollamento nel carcere, a Latina una delle situazioni più critiche in Italia

LatinaToday è in caricamento