menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spara all'ex della sua compagna: rintracciato nella notte e arrestato per tentato omicidio

Quattro colpi di arma da fuoco esplosi nella notte a Latina. La vittima rimasta illesa. Nella notte gli investigatori della Mobile hanno rintracciato il responsabile

Spari nella notte a Latina e un arresto per tentato omicidio. Vittima dell'agguato un 49enne del capoluogo. Alla base del tentato omicidio ci sarebbe, secondo gli investigatori della squadra mobile, un movente passionale. Ad esplodere alcuni colpi di arma da fuoco verso l'auto dell'uomo è stato infatti l'attuale compagno della ex convivente della vittima, geloso di un presunto riavvicinamento fra i due. 

L'aggressore è riuscito a scappare facendo perdere le proprie tracce, ma nella notte è stato rintracciato e arrestato dagli investigatori della polizia. Si tratta di C.G., 58enne. Ieri sera, 3 giugno, la vittima si è presentata in questura a bordo della propria auto, crivellata da diversi colpi di arma da fuoco. Ha fornito alcuni elementi utili agli investigatori spiegando di essere stato vittima di un agguato da parte del compagno della ex fidanzata.

Immediatamente sono partite le ricerche dell'autore, che poco più tardi è stato rintracciato a Borgo Faiti, vicino alla sua abitazione. Gli esperti della polizia scientifica hanno poi individuato il luogo dell'imboscata, alla periferia di Latina, dove è stato rinvenuto un bossolo esploso. Nessuna traccia invece della pistola utilizzata, probabilmente una calibro 22.

Da quanto ricostruito, il 58enne, a bordo di uno scooter, si è accostato all'auto del rivale e ha esploso almeno quattro colpi di arma da fuoco ad altezza uomo. I proiettili hanno però raggiunto la fiancata della vettura e mandato in frantumi il lunotto posteriore ma non hanno ferito il conducente. Subito dopo gli spari, come accertato grazie ad alcune testimonianze, la vittima ha inseguito l'aggressore e lungo via del Lido ha speronato il suo scooter. L'uomo è però riuscito a fuggire senza richiedere soccorso e questa mattina il ciclomotore è stato ritrovato in un garage vicino a Palazzo M e sottoposto a sequestro.

Il tentato omicidio è stato scatenato dalla folle gelosia del 58enne, che nei giorni scorsi era stata causa di forti discussioni anche all'interno della coppia. C.G., al termine delle formalità di rito, è stato trasferito nella casa circondariale di Latina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento