Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

La tempesta di telefonate e le impedisce di entrare a casa, stalker arrestato in pieno centro

Il 58enne, incensurato, e la vittima, una 48enne anche lei di Latina, erano amici da tempo. Lui racconta al giudice: "Sono innamorato di lei"

Ha fatto il diavolo a quattro prima perseguitando una sua amica e poi cercando di fuggire alla vista dei poliziotti che lo hanno inseguito e bloccato.

E’ accaduto in pieno centro a Latina, nei pressi di via Don Morosini dove un 58enne, impiegato è senza alcun precedente, è stato arrestato per stalking, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. La vittima è una donna 48enne con la quale l’uomo aveva un rapporto di amicizia da molti anni ma evidentemente per lui le cose stavano diversamente visto che l’altra mattina prima l’ha letteralmente tempestata di telefonate – oltre 100 nel giro di poche ore – poi si è fatto trovare davanti al portone della sua abitazione impedendole di entrare. La donna spaventata ha chiamato subito il centralino della Questura segnalando la presenza del 58enne che le sbarrava l’accesso a casa. Una pattuglia è arrivata nel giro di pochi minuti e mentre lui cercava di fuggire gli agenti lo hanno inseguito e poi arrestato portandolo in carcere.

Questa mattina l’udienza di convalida davanti al giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Latina Mario La Rosa. L’uomo, assistito dall’avvocato Daniela Fiore, ha risposto alle domande e ha ammesso di avere esagerato, si è detto dispiaciuto ma ha anche confessato di “essere innamorato della donna”. Il gip ha convalidato l’arresto e ha disposto la scarcerazione imponendo però il divieto di avvicinamento e di comunicazione con la vittima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La tempesta di telefonate e le impedisce di entrare a casa, stalker arrestato in pieno centro
LatinaToday è in caricamento