Lei lo lascia, lui la perseguita e la minaccia di morte davanti alla figlia di sei anni: allontanato

L'ennesimo episodio di stalking è avvenuto a Latina. La squadra mobile ha notificato il provvedimento a un 40enne

Aggressioni e minacce nei confronti della ex compagna. Un altro provvedimento di divieto di avvicinamento alla vittima è scattato ieri a carico di un cittadino di nazionalità rumena di 40 anni.

L'uomo, dopo la fine della relazione con la fidanzata, ha iniziato ad avere nei suoi confronti comportamenti aggressivi e molesti. Si era convinto che la donna avesse iniziato una nuova relazione sentimentale e aveva cominciato a perseguitarla chiamandola ripetutamente al telefono, intimandole di non uscire di casa e rivolgendole gravi minacce e insulti. In una circostanza si era anche presentato nell'abitazione della vittima e, davanti alla figlia di sei anni, l'aveva minacciata di morte sferrando calci violenti contro il cancello di casa. La donna aveva chiamato le forze dell'ordine ma il 40enne era riuscito a dileguarsi prima del loro arrivo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento