rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Tormenta l'ex marito con telefonate e messaggi sui social, la Procura chiede il rinvio a giudizio per stalking

La 47enne lo avrebbe anche minacciato e lui, un architetto di Latina, alla fine l'ha denunciata. A ottobre l'udienza preliminare

Messaggi, telefonate, commenti sgradevoli sui social network fino ad arrivare ad una denuncia per stalking. Questa volta però sul banco degli imputati c’è una donna accusata di avere perseguitato l’ex marito mentre era in corso la causa per la separazione.

Secondo gli accertamenti coordinati dal sostituto procuratore Giuseppe Bontempo che ne ha chiesto il rinvio a giudizio P.G., queste le inziali della 47enne, nel 2018 e 2019, quando il matrimonio con la parte offesa – un architetto di Latina – era ormai finito avrebbe iniziato a tormentarlo con telefonate e messaggi con i quali lo accusava di essere “un mostro” e lo minaccia con frasi tipo “La pagherai amaramente”. Gli insulti sono arrivati anche attraverso i social network e poi ci sono stati anche appostamenti da parte di lei nei pressi del luogo di lavoro di lui.

Alla fine è arrivata la denuncia da parte dell’uomo, assistito dall’avvocato Michele Saveriano e questa mattina la causa è arrivata davanti al giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Mario La Rosa che ha però rinviato ogni decisione all’udienza dell’11 novembre prossimo quando sarà discussa la richiesta di rinvio a giudizio per stalking.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tormenta l'ex marito con telefonate e messaggi sui social, la Procura chiede il rinvio a giudizio per stalking

LatinaToday è in caricamento