Cronaca

Progetto "Wake up": street art alle autolinee di Latina contro la violenza sulle donne

Il progetto del Centro Donna Lilith in occasione del 25 novembre. Una delle opere già oggetto di un atto vandalico

Si chiama "Wake up" il progetto promosso dal Centro Donna Lilith di Latina in occasione del 25 novembre, Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Un'idea che prevede di riqualificare attraverso la street art la zona delle autolinee di Latina. L'obiettivo però è quello di sensibilizzare la cittadinanza sul tema della violenza di genere, attraverso un messaggio e una modalità di comunicazione del tutto nuova che guarda alle generazioni più giovani. 

Il progetto è stato presentato dalla presidente del Centro donna Francesca Innocenti, alla presenza degli assessori alle Politiche sociali e alla Cultura Patrizia Ciccarelli e Silvio Di Francia. Due artiste, pioggia permettendo, sono già al lavoro nei cantieri allestiti nei pressi della stazione delle autolinee. Sono Helen Burke, che arriva da Londra, e di Kariokasi, originaria proprio di Latina. Questa mattina hanno assistito ai lavori gli studenti del Liceo Artistico di Latina accompagnati dalla professoressa Patrizia Amodio. I ragazzi, attraverso l'alternanza scuola-lavoro, hanno potuto direttamente osservare la realizzazione dei murales, conoscere le due artiste e la loro storia e anche comprendere l'importanza di saper comunicare un tema come quello della violenza domestica attraverso l'arte.  

Proprio in occasione del secondo giorno di lavori e della presentazione del progetto è stato comunicato che l'opera, iniziata ieri da Kariokasi, è stata oggetto di un atto vandalico. La presidente del Centro Lilith ha annunciato che verrà presentata una denuncia contro ignoti nella speranza, attraverso le telecamere della zona, di risalire ai responsabili. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto "Wake up": street art alle autolinee di Latina contro la violenza sulle donne

LatinaToday è in caricamento