Anno giudiziario del Tar, un programma straordinario per smaltire l'arretrato

La relazione del presidente: carenza di organico del 45%. Meno ricorsi in materia urbanistica e di pubblico impiego

La cerimonia di inaugurazione dell'anno giudiziario al Tar

La carenza di magistrati investe anche il Tar che ha organizzato un programma di smaltimento dell’arretrato con sei udienze straordinarie nel corso del 2019 – due delle quali già svolte – per “incrementare entro la fine dell’anno la percentuale di definizione delle cause pendenti”.

Questo quanto emerso questa mattina dalla relazione del presidente della sezione di Latina del Tribunale amministrativo Antonio Vinciguerra nella cerimonia di inaugurazione dell’anno giudiziario 2019. Alla presenza del presidente del Consiglio regionale Daniele Leodori, dei sindaci di Latina e Frosinone Damiano Coletta e Nicola Ottaviani, del Prefetto Maia Rosaria Trio, del Presidente dell’Ordine degli avvocati Gianni Lauretti e di tutti i principali rappresentanti dell’avvocatura è stata illustrata la situazione della giustizia amministrativa che sta lavorando con soli quattro magistrati sui sette previsti in organico, dunque con una carenza del 45%. Tale grave carenza potrebbe essere sanata grazie al concorso a 70 posti di referendario della giustizia amministrativa, di cui sono già state svolte le prove scritte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Complessivamente i contenziosi sono  diminuiti del 3,1%: nel 2018 sono stati 738 i nuovi ricorsi contro gli 898 del 2017. “Questo dato – ha sottolineato il presidente del Tar di Latina – può essere letto come un generale buon andamento degli uffici pubblici. Ci sono meno fascicoli in materia di edilizia e urbanistica, pubblico impiego e appalti pubblici mentre aumentano quelli relativi a  immigrazione e sicurezza pubblica. Tra le questioni affrontate nel 2018 Vinciguerra ha citato le venti decisioni  relative alla revisione dei piani particolareggiati di Latina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus: nel Lazio 1541 nuovi casi e 10 decessi. In provincia il secondo dato più alto di sempre

  • Coronavirus, 1687 nuovi casi nel Lazio e 9 morti. E' massima allerta

  • Coronavirus, ancora 124 contagi in provincia e un altro morto. Ottavo decesso in otto giorni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento