rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Anno giudiziario del Tar: tutti i numeri della giustizia e il processo telematico

Cresce il numero dei ricorsi pendenti. L’intervento dell’Associazione avvocati italiani sul processo telematico

Il contenzioso amministrativo sembra essere in diminuzione anche se i magistrati devono comunque fare fronte ad una quantità non indifferente di ricorsi pendenti, attualmente 2.841. I numeri della relazione del presidente del Tar di Latina Antonio Vinciguerra, resi noti nel corso dell'inaugurazione dell'anno giudiziario, disegnano il quadro della situazione aggiornata alla fine del 2018.

Nell’anno da poco concluso ai giudici sono pervenuti 738 nuovi ricorsi e sono state emesse 360 sentenze. Il contenzioso che ha registrato il maggior numero di istanze è quello in materia edilizia e urbanistica (210 ricorsi) seppure con una diminuzione  di 142 ricorsi rispetto al 2017. Diminuite anche le cause relative a autorizzazioni e concessioni, quelle sul pubblico impiego mentre si sono registrati incrementi nelle controversie in materia di immigrazione e sicurezza pubblica.  I grafici relativi all’andamento del contenzioso mostrano come dal 2014 al 2018 il numero dei procedimenti definiti sia decisamente diminuito – si è passati da 1.695 a 829 – complice la carenza di magistrati denunciata dal presidente del Tar pontino.

Una possibile strada per rispondere alle esigenze di celerità ed efficienza è il nuovo processo telematico, elemento sul quale si è soffermato nel suo intervento il responsabile della sezione pontina dell’Associazione nazionale avvocati italiani Armando Argano. Quest’ultimo ha voluto sottolineare gli aspetti positivi del poter gestire i ricorsi attraverso tale strumento invece del tradizionale metodo cartaceo non ultima la riduzione di costi e tempi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anno giudiziario del Tar: tutti i numeri della giustizia e il processo telematico

LatinaToday è in caricamento