rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Cade l'accusa di tentato omicidio al Villaggio Trieste, condannato solo per lesioni

Un anno e otto mesi con sospensione della pena per lo straniero che aveva colpito con il coltello un connazionale ferendolo

E’ caduta l’accusa di tentato omicidio ed è stato condannato a un anno e otto mesi per lesioni personali Petrisor Bancu, il 37enne di nazionalità romena che il 17 aprile dello scorso anno aveva accoltellato un connazionale nei pressi della sede della Caritas al Villaggio Trieste di Latina.

Questa mattina l’uomo, assistito dagli avvocati Angelo Palmieri e Gianluca La Penna è comparso nuovamente davanti al giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Giorgia Castriota davanti alla quale si è svolto il processo con rito condizionato abbreviato. E’ stato lo stesso pubblico ministero D’Angeli a conclusione della sua requisitoria a sollecitare la derubricazione del capo di imputazione per poi chiedere una condanna a due anni di carcere.

Il gup, che aveva già concesso gli arresti domiciliari all’imputato, a conclusione della camera di consiglio ha ridotto la pena a un anno e otto mesi con la sospensione condizionale della pena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade l'accusa di tentato omicidio al Villaggio Trieste, condannato solo per lesioni

LatinaToday è in caricamento