menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Uil organizza il viaggio della memoria, coinvolti 50 giovani provenienti da tutta Italia

Il segretario provinciale Luigi Garullo: "Un’esperienza forte in luoghi simbolo che tutti dovrebbero avere la possibilità di fare"

“Anche quest’anno, come già avvenuto l’anno scorso, la Uil nazionale ha organizzato la seconda edizione del viaggio della memoria. Un’iniziativa – commenta Luigi Garullo segretario generale Uil Latina – che ha visto coinvolto 50 ragazze e ragazzi provenienti da tutta Italia, Latina compresa, che accompagnati dalla segretaria nazionale Ivana Veronese e da Andrea Bienati hanno voluto vivere questa esperienza per ricordare le grandi tragedie consumate nel 900, attraverso la visita dei campi di concentramento di Auschwitz e Birkenau in Polonia. Un’esperienza forte in luoghi simbolo – aggiunge Garullo – che tutti i giovani dovrebbero avere la possibilità di fare, affinché siano per sempre testimoni convinti e consapevoli di orrori che non possono essere ripetuti perché il passato non può e non deve essere dimenticato".

"Da sempre – aggiunge ancora Garullo - la Uil si contraddistingue per sensibilità e concretezza rispetto ai temi della solidarietà e rispetto alla necessità di tenere vivo il ricordo, affinché questa consapevolezza diventi sempre più patrimonio di tutto il sindacato oltre che di tutti i cittadini, soprattutto in un momento di particolare difficoltà per i valori fondanti del nostro paese. L’attenzione a questi temi è particolarmente radicata a partire proprio dai vertici nazionali; come afferma Pierpaolo Bombardieri segretario generale aggiunto “chi non sa ricordare il passato è condannato a ripeterlo”.

 “Con questo spirito – conclude Garullo - e per celebrare anche il centenario della nascita di Primo Levi, la Uil di Latina e la Uil del Lazio hanno adottato uno specifico logo che fino alla fine dell’anno affiancherà sulla nostra carta intestata quello della Uil in tutte le comunicazioni interne ed esterne. Crediamo che, pur simbolicamente, tutte queste iniziative possano dare un contributo per realizzare quella consapevolezza collettiva, necessaria per non dimenticare".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento