Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

A casa di Valentina Travali 314 dosi di cocaina, ora è accusata anche di spaccio

Quando gli agenti sono andati ad arrestarla per il video rap hanno trovato la droga: a suo carico un altro procedimento. Oggi è rimasta in silenzio davanti al gip

Non ha soltanto violato palesemente gli obblighi derivanti dagli arresti domiciliari comparendo in un video rap inneggiante ai fratelli Travali ma quando gli agenti della Squadra mobile sono arrivati nella sua abitazione per arrestarla in casa hanno anche trovato una grossa quantità di droga destinata allo spaccio.

Così a carico di Valentina Travali, oltre all’aggravamento della precedente misura cautelare per l’operazione ‘Reset’ è stato aperto un altro procedimento penale per detenzione a fini di spaccio. In casa infatti, oltre ad una penna pistola calibro 22 con un bossolo all'interno ed un centinaio di altre cartucce di vario calibro, aveva 50 grammi di cocaina corrispondenti a circa 314 dosi.

Questa mattina la 34enne, assistita dall’avvocato Alessia Vita, è stata ascoltata dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Latina Mario La Rosa per l’interrogatorio di convalida e ha scelto di rimanere in silenzio avvalendosi della facoltà di non rispondere. La difesa ha chiesto che le venissero concessi gli arresti domiciliari, istanza che il magistrato, dopo avere convalidato l'arresto, ha respinto. Resta quindi in carcere anche alla luce dell’aggravamento della misura cautelare disposto su richiesta dei magistrati della Dda per la partecipazione a quel video – girato secondo la ricostruzione – tra il 23 e il 25 febbraio scorso – che dimostra contatti con estranei in violazione delle disposizione sugli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A casa di Valentina Travali 314 dosi di cocaina, ora è accusata anche di spaccio

LatinaToday è in caricamento