Villa Fogliano: strada intitolata a Ada Bootle Wilbraham Caetani, duchessa di Sermoneta

Ieri pomeriggio la cerimonia con i rappresentanti del Comune di Latina e della Fondazione. Alla nobildonna si deve la creazione del magnifico giardino

La scultura opera collaborazione dell'Agronoma Rita Forlenza e di Tamara Monteverde

Da ieri, sabato 16 marzo, la strada che conduce a Villa Fogliano dall’incrocio tra via Isonzo e via Litoranea porta il nome di Ada Bootle Wilbraham Caetani.

La cerimonia di intitolazione si è tenuta nel pomeriggio alla presenza del sindaco Damiano Coletta, dell’assessore alle Pari opportunità Patrizia Ciccarelli, del presidente della Fondazione Caetani Tommaso Agnoni e di Loretta Campagna dell’associazione Toponomastica Femminile. 

cerimonia intitolazione strada fogliano-2

Si conclude così il processo avviato dall’amministrazione comunale l’8 marzo 2017 con l’adesione al “Progetto 8 marzo, tre donne tre strade” dell’associazione “Toponomastica Femminile” che prevedeva appunto di intitolare tre vie, piazze o giardini della città ad altrettante donne che si erano particolarmente distinte a livello nazionale, locale e internazionale. Ne è seguito un avviso pubblico al termine del quale sono stati scelti i nomi di Ilaria Alpi (alla quale è stata intitolata una piazza nel giugno 2018), Susetta Guerrini (a cui è stata dedicata l’Oasi Verde nel quartiere Q4 nel marzo 2018) e, appunto, Ada Bootle Wilbraham Caetani.

Quest’ultima, duchessa di Sermoneta, fu moglie del duca Onorato Caetani e madre di sei figli. Donna instancabile e audace, appassionata alpinista, amazzone e allevatrice di cavalli, a lei si deve la creazione del giardino di Villa di Fogliano, luogo che amò tantissimo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo la scopertura della targa all’interno del giardino della Villa è stata presentata una installazione artistica mobile in ricordo della figura della duchessa di Sermoneta poi c’è stata una visita guidata speciale all’interno del giardino illustrata dal direttore del Giardino di Ninfa Lauro Marchetti e dalla ricercatrice Paolina Rinaldi. Una iniziativa, la visita al Giardino, che si inserisce perfettamente nel progetto di rilancio e valorizzazione della tenuta di Fogliano dove a febbraio la Fondazione Caetani ha inaugurato una importante mostra donando 40 preziose immagini di fine '800 e inizio '900 inedite e digitalizzate, a memoria dell’importanza del luogo nella storia della nobile famiglia e della città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus: nel Lazio 1541 nuovi casi e 10 decessi. In provincia il secondo dato più alto di sempre

  • Coronavirus, 1687 nuovi casi nel Lazio e 9 morti. E' massima allerta

  • Coronavirus Latina, nuovo record: 209 contagi e due morti. I casi sono in 22 Comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento