rotate-mobile
Cronaca

Violenza sessuale dopo la serata al pub, la denuncia non convince: caso chiuso

L'indagato avrebbe abusato della vittima mentre lo accompagnava a casa. Ma agli atti c'era una richiesta di archiviazione accolta dal gip

Una vera e propria odissea giudiziaria che si è conclusa alla fine con una sentenza di non doversi procedere. Protagonista della vicenda un ragazzo di Latina indagato per violenza sessuale nei confronti di una 21enne, reato per il quale era stato addirittura richiesto l’arresto, istanza respinta dal giudice che aveva invece disposto soltanto il divieto di avvicinamento alla giovane.

I fatti risalgono alla notte tra il 26 e 27 aprile dello scorso anno quando, secondo il racconto della presunta vittima, i due si conoscono nella zona dei pub e a fine serata lui le chiede un passaggio in auto. Nel tragitto verso casa il ragazzo avrebbe tentato un approccio sessuale, la 21enne avrebbe opposto resistenza e a questo punto lui l’avrebbe violentata. Lei prima si è fatta refertare al pronto soccorso poi ha presentato una denuncia ma alla fine di una serie di accertamenti è arrivata una richiesta di archiviazione alla quale si è opposta la Procura.

Oggi la discussione davanti al giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Giuseppe Cario il quale, preso atto del materiale probatorio, alla fine ha disposto il non doversi procedere nei confronti dell’indagato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sessuale dopo la serata al pub, la denuncia non convince: caso chiuso

LatinaToday è in caricamento