menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violenza sessuale e aggressione ad una prostituta, il 25enne ottiene i domiciliari

Il ragazzo è stato interrogato oggi dal giudice e ha negato dicendosi disposto ad un esame del Dna. L'arresto non è stato convalidato

E’ stato scarcerato e si trova agli arresti domiciliari il ragazzo arrestato il 27 novembre scorso con l’accusa di avere aggredito e violentato una giovane prostituta.

Il 25enne di nazionalità tunisina è stato interrogato oggi dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Latina Giuseppe Molfese ed ha risposto alle domande negando di essere il responsabile dell’aggressione.  Il giovane, assistito dall’avvocato Alessandro Farau, ha spiegato di essersi messo d’accordo con la 20enne per un rapporto protetto e ha sottolineato di non averla assolutamente colpita dicendosi anche disposto ad un prelievo del Dna da confrontare con quello prelevato sulla vittima dai sanitari del Goretti dove lei si è recata e dove sono state refertate le ferite riportate alle braccia e al volto.

La difesa ha sottolineato l’assenza del pericolo di fuga avendo il tunisino un permesso di soggiorno per lavoro e documenti regolari. Il giudice a conclusione dell’interrogatorio non ha convalidato il fermo e ha concesso gli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento