rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Aveva tentato di baciare la vicina di casa, condannato a due anni

Il 60enne è comparso stamattina davanti al giudice con l'accusa di violenza sessuale. I fatti avvenuti a Tor Tre Ponti

Aveva tentato di baciare la vicina di casa ma lei si è rifiutata e lo ha denunciato per abusi sessuali: oggi il focoso 60enne è stato condannato a due anni di carcere con la sospensione condizionale della pena.

La vicenda è avvenuta all’interno di una palazzina di Tor Tre Ponti dove l’imputato abita: l’uomo si era invaghito della donna che viveva nell’appartamento vicino al suo e un giorno ha tentato di baciarla, lei lo ha respinto ma lui ha insistito trattenendola e tirandola a sé. Lei, 55 anni, alla fine era riuscita a divincolarsi e lo aveva denunciato.

Questa mattina davanti al giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Mario La Rosa  è comparso il 60enne, accusato di violenza sessuale seppure in forma lieve. La difesa, rappresentata dall’avvocato Claudio Cardarello, ha chiesto e ottenuto il patteggiamento della pena e l’imputato è stato condannato a due anni di reclusione con la sospensione condizionale della pena essendo incensurato.      

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aveva tentato di baciare la vicina di casa, condannato a due anni

LatinaToday è in caricamento