menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ai domiciliari dopo un furto evade e ruba di nuovo, processo per direttissima

La 34enne era stata fermata prima in un negozio di abbigliamento del centro e poi al Latina Fiori. Ha ottenuto i domiciliari

Processo per direttissima questa mattina per la 34enne di Latina finita nel giro di 24 ore prima agli arresti domiciliari martedì pomeriggio per furto aggravato in un negozio di abbigliamento del centro cittadino e poi in carcere mercoledì mattina per un nuovo furto commesso in una profumeria del centro commerciale del Latina Fiori.

C.A.L., queste le sue iniziali, è comparsa davanti al giudice monocratico del Tribunale di Latina Enrica Villani assistita dall’avvocato Leonardo Palombi per rispondere di duplice furto aggravato e evasione dai domiciliari. La difesa ha chiesto che alla donna venissero concessi gli arresti domiciliari presso l’abitazione della madre, istanza che il giudice ha accolto così come ha accolto la richiesta di termini a difesa e rinviato il processo per direttissima al 25 gennaio prossimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, giù i contagi: sono 50 in provincia ma con tre decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento