Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Centro / Piazza Bruno Buozzi

Ex Midal, lavoratori in protesta: sit in davanti al tribunale di Latina

A sei mesi dalla chiusura dei supermercati non ricevono né stipendi né cassa integrazione; sono scesi in piazza per rivendicare il loro diritto al lavoro e per ricevere risposte circa il loro futuro

Sono scesi in piazza per rompere il silenzio che da mesi è calato sulla loro situazione. Sono i lavoratori dell’ex Midal che questa mattina si sono radunati davanti la sede del tribunale di Latina per un sit in di protesta.

Lottano per rivendicare il loro diritto al lavoro, chiedono risposte a domande rimaste inascoltate circa il loro futuro. A sei mesi dalla chiusura dei supermercati non percepiscono stipendi e la cassa integrazione.

Negozi chiusi da 5 mesi, ancora assunti…senza stipendio: l’ammortizzatore sociale dov’è?” recita uno degli striscioni con cui si sono presentati questa mattina in piazza Buozzi per protestare.

“Siamo stanchi, vogliamo delle risposte. Risultiamo ancora assunti, ma non riceviamo lo stipendio, alcuni di noi non hanno ancora accesso agli ammortizzatori sociali” gridano arrabbiati.

Hanno chiesto un incontro con il presidente del tribunale e annunciato altre forme di protesta, per sensibilizzare anche le istituzioni, se non dovessero arrivare le risposte che tanto aspettano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Midal, lavoratori in protesta: sit in davanti al tribunale di Latina

LatinaToday è in caricamento