Gaeta, lavori per il potenziamento del servizio idrico e allacci fognari a Sant’Agostino

Gli interventi sono svolti da Acqualatina. Assessore alle Opere Pubbliche Pasquale Ranucci, “Permettono di collegare nuove utenze e potenziare il servizio idrico particolarmente carente durante il periodo estivo”

Lavori per il potenziamento del servizio idrico e per la realizzazione degli allacci fognari nella Piana di Sant’Agostino a Gaeta.

Gli interventi, svolti da Acqualatina, commentano dal Comune di Gaeta, “sono fondamentali per le attività del water front, fino ad oggi in grande sofferenza per le carenze nella rete di distribuzione dell'acqua e prive di collegamenti con la rete fognaria”.

I lavori saranno poi estesi anche in via Sant'Agostino dove riguarderanno in particolare la riduzione della dispersione idrica, concretizzando così una delle proposte avanzate dal sindaco Mitrano per superare la carenza d'acqua, sopratutto d'estate,  nel Golfo di Gaeta, e divenute parte integrante del Programma di Investimenti, adottato lo scorso dicembre, dalla Conferenza ATO 4.

“Dopo il tratto di via S. Agostino raggiunto dal gas - metano, grazie all'impegno dell'attuale Amministrazione che, lavorando in stretta sinergia con i comitati di cittadini del posto, ha raggiunto un importante accordo con la Società Italgas, ora è la volta della Piana ad ottenere servizi fondamentali”.
"Garantire servizi primari - dichiara il primo cittadino - quali la distribuzione idrica, le fogne ed il gas significa dare risposte concrete a problemi che rendono difficoltosa la quotidianità. Insieme agli abitanti della zona di Sant'Agostino stiamo portando avanti l'importante sfida per la diffusione dei suddetti servizi fondamentali in quest'area periferica. Le nostre azioni rispecchiano l’impegno preso con la cittadinanza di costruire una nuova Gaeta, a partire dalle periferie, dalle zone solitamente meno curate, intervenendo sulle mancanze del passato, non è mai stata attività di propaganda, ma volontà decisa di agire e lavorare per risolvere i problemi del territorio e garantire il  miglioramento complessivo della vivibilità cittadina. L'obbiettivo  è  quello di favorire la crescita del tessuto socio - economico della città, migliorando la vivibilità cittadina attraverso capillari interventi di manutenzione e riqualificazione e la garanzia di servizi primari dappertutto, con lo sguardo sempre rivolto a politiche ecosostenibili per un'attenta tutela dell'ambiente.  In tale direzione abbiamo lavorato nel corso dell'intero  mandato con ottimi risultati, investendo i  finanziamenti ottenuti per  circa 20 milioni di euro".

L'intervento avviato nella Piana di Sant'Agostino, nei giorni scorsi, come spiega l'assessore alle Opere Pubbliche Pasquale Ranucci,  "permette di collegare nuove utenze e potenziare il servizio idrico particolarmente carente durante il periodo estivo, inoltre finalmente potranno essere realizzati i collegamenti con le condotte fognarie nella zona del water front. Subito dopo i lavori si estenderanno in Via Sant'Agostino, dove Acqualatina sarà impegnata sopratutto negli interventi di riduzione della dispersione idrica. Manteniamo, dunque, sempre alta la nostra attenzione verso le criticità del territorio, pronti all'ascolto delle istanze dei cittadini e ad attivarci per la soluzione delle problematiche in modo concreto ed efficace".  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina: la curva non scende, 244 nuovi casi in provincia. Altri 3 decessi

  • Coronavirus Latina: si impenna ancora la curva, 274 i nuovi casi. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, racconto dal reparto dei pazienti gravi: "Covid contagiosissimo e pericoloso. L'età si abbassa"

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

Torna su
LatinaToday è in caricamento