Lavori edili in un casolare senza i permessi, scattano sequestro e denuncia

I lavori per l'ampliamento dello stabile, senza autorizzazione, sono stati scoperti dai carabinieri della stazione forestale di Fondi. Deferito il proprietario, 46 anni, di Terracina

Aveva effettuato lavori edili su un vecchio casolare, in assenza però di un regolare permesso a costruire e senza l’autorizzazione al vincolo idrogeologico. Un uomo di 46 anni di Terracina è stato denunciato mentre il manufatto e tutte le strutture realizzate, scoperte a Fondi, sono stati posti sotto sequestro. 

L’operazione della stazione forestale dei carabinieri di Fondi rientra in un mirato servizio di controllo del territorio in materia urbanistica. Proprio nel corso dei controlli, il personale forestale dei carabinieri ha accertato che il proprietario del casolare stava realizzando il tetto per un ampliamento del casolare da cui aveva realizzato una veranda chiusa e un bagno.

Sull’immobile erano stati inoltre realizzati tre terrazzamenti con una superficie calpestabile di circa 90 metri quadrati. Il manufatto è stato quindi sequestrato mentre per l’uomo è scattata una denuncia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Morto dopo un inseguimento, la guardia giurata condannata a nove anni per omicidio

  • Coronavirus, altri 209 contagi e tre morti in provincia. Boom di casi a Terracina

Torna su
LatinaToday è in caricamento