Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Terracina

Galleria Tempio di Giove, nuova riunione in Prefettura. Si parte con i lavori

Gli interventi al via da martedì 25 maggio. Il sindaco di Terracina: “Confermato quanto già stabilito. La novità è l’apertura totale alle auto della canna Nord a luglio e agosto”

C’è stata oggi, alla vigilia dell’inizio dei lavori, una nuova riunione in Prefettura del Tavolo Permanente istituito per la chiusura della Galleria Tempio di Giove. Al termine dell’incontro il sindaco di Terracina, Roberta Tintari, ha confermato “tutte le misure già comunicate nei giorni scorsi per la riduzione dei disagi”, con una importante novità: “i lavori nella canna Nord partiranno come previsto il 25 maggio, ma i mesi di luglio e agosto, in considerazione dell’importanza della infrastruttura per la viabilità estiva, la canna Nord sarà interamente aperta al traffico (quindi non solo una corsia come stabilito in precedenza, ndr), con esclusione dei mezzi pesanti e del trasporto di merci pericolose che, è bene precisarlo, non attraverseranno il centro della città di Terracina, ma seguiranno percorsi alternativi.

Il limite di velocità in Galleria - ha aggiunto il primo cittadino - rimane fissato a 50 km/h, mentre si raccomanda la massima prudenza e il rispetto delle distanze di sicurezza. I controlli saranno potenziati e installate telecamere”.

“L’Anas ha dato ampia disponibilità ad accogliere, compatibilmente con le necessità dei lavori, le istanze avanzate da tutti i partecipanti al Tavolo, in uno spirito di fattiva collaborazione per il quale ringrazio. Sulla viabilità provinciale Anas sta investendo circa 200 milioni di euro, di cui 75 solo per la ristrutturazione e messa in sicurezza della Galleria - ha poi concluso il sindaco Tintari ringraziando anche Prefetto, Regione, Provincia di Latina, Forze dell’Ordine e associazioni di categoria, “tutti concentrati sull’obiettivo di garantire la sicurezza e consentire gli spostamenti di turisti, lavoratori e merci. Il Tavolo Permanente proseguirà la sua attività e monitorerà la situazione della viabilità, pronto ad apportare eventuali correttivi in caso di necessità”.  

Ai ringraziamenti si è unito anche il sindaco di Fondi Beniamino Maschietto il quale ha sottolineato come la soluzione a cui si è arrivati, che prevede la riapertura della galleria nei mesi estivi, “coniuga le esigenze di tutti i comuni interessati in quanto il traffico pesante continuerà a transitare lungo le solite direttrici con ripercussioni limitate nei comuni a forte vocazione turistica. Ringrazio sua eccellenza il prefetto per la sensibilità e per la preziosa attività di mediazione che ha portato l’Anas a rivedere l’ordinanza iniziale, più restrittiva rispetto all'accordo trovato oggi (galleria interamente aperta solo dal 30 luglio al 23 agosto). Si tratta, del resto, di un'arteria strategica per l'intero territorio provinciale e per il nostro Comune che vanta, tra le altre numerose attività produttive e commerciali, uno dei mercati ortofrutticoli più grandi e trafficati d'Europa. Paralizzare il traffico, sia automobilistico che pesante, durante i due mesi di massimo afflusso, avrebbe arrecato danni incalcolabili a moltissimi settori e a tutti i comuni del comprensorio”.

“Una scelta di buon senso – ha sottolineato anche il presidente Acampora al termine dell’incontro – da parte dell’Anas che ha voluto accogliere le richieste formulate dal sistema delle imprese per il tramite della Camera di Commercio e delle diverse Associazioni del territorio. Un ringraziamento soprattutto per la sensibilità dimostrata nell’evitare pesanti ripercussioni che avrebbero compromesso ulteriormente un delicato momento che il sistema economico sta subendo. Tutto ciò grazie all’attività propositiva messa in atto dal prefetto Falco” .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Galleria Tempio di Giove, nuova riunione in Prefettura. Si parte con i lavori

LatinaToday è in caricamento