Cronaca Borgo Piave

Scuola di Borgo Piave, Sarubbo: “Ristrutturata con i fondi di Marrazzo”

Il consigliere comunale del Pd interviene su quanto detto dall'assessore Fanti in merito ai lavori di ristrutturazione dell'istituto della zona da destinare a centro sociale

È di qualche ora fa l’annuncio dell’assessore ai Servizi Sociali Patrizia Fanti dell’aggiudicazione dei lavori per la strutturazione della vecchia scuola di Borgo Piave che in questo modo verrebbe destinata alla funzione di centro sociale della zona.

Tempestivo arriva, però, l’intervento del consigliere comunale del Pd Omar Sarubbo  che racconta una verità diversa rispetto a quella dell’assessore comunale.

“La vecchia scuola di Borgo Piave verrà ristrutturata grazie a un finanziamento di 370mila euro stanziato dalla Giunta Marrazzo il 7 agosto 2009 (finalizzato con Determinazione Regionale del 3 febbraio 2010) grazie all’impegno noto a tutto il borgo del consigliere regionale Domenico Di Resta” afferma Sarubbo.

“L’intervento con il quale l’assessore propaganda l’affidamento dei lavori per la ristrutturazione della vecchia scuola di Borgo Piave – sottolinea il consigliere del Pd - è l’aspetto peggiore che la politica sa offrire di sé. È penoso lo sforzo maldestro di rivendicare al proprio merito e a quello dell’amministrazione il progetto di ristrutturazione ignorando completamente la storia e i fatti”.

“I veri protagonisti della vicenda, infatti, dimenticati nei solerti ringraziamenti della Fanti, sono la parrocchia e gli scout che raccolsero centinaia di firme di residenti, che custodiamo gelosamente – ricorda Sarubbo - per prendere parte a un bando regionale di partecipazione sociale e per chiedere all’allora consigliere Di Resta di assumere questo impegno; come poi ha fatto e portato a compimento”.

“Il tentativo di creare confusione – spiega ancora il consigliere - è creato ad arte per mascherare una totale incapacità dell’amministrazione di progettare e investire nel settore dei servizi sociali e della difesa dei borghi”.

“L’importante – conclude Omar Sarubbo - è che la Fanti si ravveda e, prima di parlare del futuro e delle destinazioni d’uso della scuola di Borgo Piave, impari ad ascoltare le esigenze e le richieste dei cittadini che si sono resi protagonisti insieme a noi di questo risultato raggiunto”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola di Borgo Piave, Sarubbo: “Ristrutturata con i fondi di Marrazzo”

LatinaToday è in caricamento