Lavoro nero, sospesa un’azienda con dipendenti non in regola

L'impresa era impegnata nella realizzazione di una rete idrica a Santi Cosma e Damiano. Oltre alla denuncia per il titolare è arrivata una sanzione amministrativa di oltre 5mila euro

Un’azione analoga era stata compiuta nei giorni scorsi e aveva portato alla denuncia di 4 persone e alla chiusura di 6 aziende su 9 perquisite a Fondi, e ora le forze dell’ordine sono tornate di nuovo in campo per il contrasto delle violazione alla specifica materia legislativa.

Nella giornata di ieri i carabinieri di Santi Cosma e Damiano, coadiuvati dai militari del nucleo Carabinieri per la Tutela del Lavoro e personale della Direzione Provinciale del Lavoro, hanno perquisito una delle imprese del luogo intervenuta nei lavori relativi alla realizzazione di una nuova rete idrica concessa ad Acqualatina.

L’operazione, inserita all’interno di un servizio volto al contrasto delle inosservanze della normativa sul lavoro, ha portato alla denuncia del titolare dell’azienda in questione per aver utilizzato personale in nero, alla sospensione della sua attività e all'elevazione nei suoi confronti di una sanzione amministrativa pari a 5mila e 300 euro.

Nello stesso contesto è stato denunciato anche del titolare di un’azienda concorrente nei lavori per non avere verificato l’applicazione del piano di sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente ad Aprilia, sono moglie e marito le due vittime travolte da un'auto in via La Cogna

  • Inseguimento e spari in strada: polizia esplode colpi contro l’auto dei rapinatori in fuga

  • Desirée, parla la mamma a Porta a Porta: "Con le cure obbligatorie sarebbe viva"

  • Non paga il pedaggio in autostrada, smascherato: danni per 10mila euro

  • "Madame furto" questa volta non si salva dal carcere: dai domiciliari finisce in cella

  • Trovato con cocaina e hascisc ammette tutto: "Dovevo pagare debiti di droga"

Torna su
LatinaToday è in caricamento