Cronaca

Fuga dei migranti: allarme anche in altre Asl del Lazio. Unità di crisi al lavoro

La segnalazione alle Prefetture competenti. Oltre al caso di Latina situazioni analoghe anche in altri territori della regione

E' allarme anche nel resto del Lazio per le fughe di migranti che avrebbero dovuto rispettare la quarantena e si sono invece allontanati dalle strutture in cui era stati distribuiti. Oltre al caso di Latina, con i 18 stranieri che si sono allontanati dal centro di accoglienza di Cori dove erano stati trasferiti pochi giorni fa (13 sono già stati rintracciati e fermati dalla polizia), analoghe situazioni si sono verificate anche in altri comuni della regione.

L'Unità di crisi della Regione spiega che le preoccupazioni arrivano dalla Asl di Latina ma anche dalla Asl di Roma 5 e Roma 6 e da Viterbo proprio a causa di cittadini sbarcati in Sicilia e trasferiti nel Lazio che non rispettano le misure della quarantena. "Il rispetto dell'isolamento - spiegano dalla Regione  - è un elemento importante di prevenzione sanitaria e sanità pubblica. I casi sono stati segnalati alle Prefetture competenti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuga dei migranti: allarme anche in altre Asl del Lazio. Unità di crisi al lavoro

LatinaToday è in caricamento