menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ripartono le attività ambulatoriali, Simeone: "Serve un piano straordinario per liste d'attesa"

Il consigliere regionale Simeone interviene sulla situazione delle visite e degli screening nel Lazio sospesi da mesi

La Regione Lazio ha fornito le indicazioni sul riavvio delle prestazioni specialistiche ambulatoriali, l'attività intramoenia e di screening oncologici di primo livello. “Finalmente ci hanno ascoltato - commenta il consigliere regionale di FI Giuseppe Simeone, presidente della commissione regionale Sanità - Tutte le Asl devono garantire entro fine mese la ripartenza delle prestazioni sospese nel rispetto delle procedure finalizzate al contenimento del virus Covid-19. E’ il caso di dire che il bicchiere è mezzo pieno. Abbiamo richiesto da alcune settimane la ripartenza anche delle attività ambulatoriali, con particolare riferimento alle visite e agli esami diagnostici. Considero un atto dovuto la possibilità di smaltire le visite già prenotate e sospese attraverso l’ampliamento dell’orario di accesso al pubblico con l’apertura nella giornata di domenica".

"Si tratta - aggiunge Simeone - solo di un primo doveroso passo da fare. Le prenotazioni al Cup sono rimaste sospese per circa 90 giorni e la via della riduzione dei tempi si preannuncia lunga. Per questo motivo ci aspettiamo il varo di un piano straordinario sulle liste d’attesa. Bisognerà mettere in atto tutte le azioni necessarie, sul piano economico ed organizzativo, per garantire un’implementazione autentica dell’offerta. Per vedere risultati concreti sarà necessario aumentare il numero delle prestazioni sanitarie. Vigileremo sulla predisposizione del piano e manterremo alta l’attenzione. L’allungamento dei tempi per le prestazioni esige tempi celeri per la predisposizione del piano. Monitoreremo attentamente la situazione e auspichiamo interventi rapidi e straordinari per il potenziamento dei servizi sanitari della nostra regione”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, giù i contagi: sono 50 in provincia ma con tre decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento