Maltempo, Lenola: domani scuole aperte. Comune al lavoro per riparare i danni

Il sindaco Fernando Magnafico si è recato personalmente nei luoghi più colpiti dal maltempo di ieri, sabato 23 febbraio

Conta dei danni anche a Lenola dopo il vento forte di ieri, sabato 23 febbraio. Problemi si registrano nei parchi e nelle aree esterne alle scuole. “Stiamo ultimando i sopralluoghi in giro per il paese - ha spiegato il sindaco del paese Fernando Magnafico - per valutare l’entità dei danni causati dal forte vento di ieri. Il dato più importante è che nessuno dei concittadini si è fatto male. Si registra qualche problema nei parchi, soprattutto in quello antistante la Basilica-santuario della Madonna del Colle, per gli alberi di pino caduti o pericolanti. Abbiamo constatato inoltre alcuni danneggiamenti nelle aree esterne delle scuole. in particolare sul tetto, per le guaine, alcuni pannelli solari divelti e qualche colmo caduto. Di concerto con la preside abbiamo deciso che queste problematiche non sono tali da impedire il regolare svolgimento delle lezioni, domani e per i prossimi giorni. I primi riscontri sul territorio, in questo senso, non hanno evidenziato danni gravi: possiamo tirare un sospiro di sollievo”. Lo stesso primo cittadino ha effettuato un sopralluogo questa mattina insimee agli agenti della polizia locale e ad altri esponenti della Giunta nelle aree della località collinare. 

LENOLA SOPRALLUOGHI MALTEMPO 2-3

“Stamane abbiamo verificato tutte le segnalazioni che ci sono arrivate – prosegue Magnafico – innanzitutto dai carabinieri, che hanno contribuito non poco ad aiutarci per tutelare la sicurezza degli abitanti. Siamo stati anche al cimitero e siamo sollevati di aver operato tempestivamente in quel sito, con il taglio e la potatura preventiva di piante e alberi instabili: anche grazie a questo non risultano danni ai loculi, né alle cappelle. Nei prossimi giorni, in ogni caso, provvederemo alla pulizia e alla rimozione di tutti i materiali che sono stati spostati dal vento”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Stiamo cercando di ripulire strade e marciapiedi dai rami e dai cocci che si trovano in giro per il paese - ha aggiunto il primo cittadino - Le ditte sono già operative di concerto con la polizia Locale. I lavori proseguiranno per tutta la giornata di domani, lunedì 25 febbraio. È doveroso ringraziare tutti coloro che si sono adoperati per la pubblica incolumità, specialmente la squadra della protezione civile, che ha svolto un lavoro egregio. A loro, così come alla polizia locale e agli operatori del Comune, va il nostro ringraziamento. E un grande grazie anche a tutti gli amministratori del Comune che hanno ritenuto necessario scendere in campo concretamente, in queste ore, per dare una mano”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus, contagi inarrestabili. Nel Lazio quasi 600 nuovi casi, in provincia 47 in più

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

  • Coronavirus: altri 49 contagi in provincia. I numeri più alti a Latina, Cisterna ed Aprilia

  • Coronavirus, 543 casi nel Lazio su 15.500 tamponi effettuati in 24 ore. Cinque morti, 112 guariti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento