Cronaca

Litigio finisce con una coltellata, arrestato un 19enne a San Felice

I fatti nella notte di domenica; il giovane al culmine di una lite nata per futili motivi ha colpito con un fendente un ragazzo ferendolo alla mano

Un banale litigio finisce con una coltellata. Con l’accusa di lesioni personali aggravate un giovane di 19 anni di nazionalità bulgara è finito in manette nella notte a San Felice Circeo.

I carabinieri della locale stazione , infatti, hanno arrestato, in flagranza di reato, il ragazzo accusato di aver colpito con una coltellata un altro giovane al culmine di un litigio.

I fatto intorno all’1 di questa notte nei pressi di un locale della cittadina sul lungomare pontino. Secondo quanto ricostruito dai militari, il 19enne avrebbe avuto una discussione nata per futili motivi con un coetaneo, discussione poi degenerata. Il ragazzo, infatti, dopo essersi impossessato di un coltello a serramanico ha colpito l’altro giovane ferendolo con un fendente alla mano e procurandogli delle lesioni giudicate guaribili in 15 giorni.

L’arma, la cui lama presenta varie tracce ematiche, è stata rinvenuta e posta sotto sequestro, mentre il ragazza arrestato e temporaneamente ristretto in camera di sicurezza, in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litigio finisce con una coltellata, arrestato un 19enne a San Felice

LatinaToday è in caricamento