rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Sermoneta

Litiga con la convivente e si scaglia contro i carabinieri, arrestato

La lite questa notte a Sermoneta. In manette è finito un 40enne del luogo, che ha aggredito i militari intervenuti dopo la segnalazione della compagna, procurandogli contusioni che li hanno fatti finire in ospedale

Un 40enne di Sermoneta è finito in manette nella notte dopo un litigio violento con la convivente. I carabinieri della stazione locale sono intervenuti dopo la segnalazione della compagna, spaventata per la reazione dell’uomo durante un litigio familiare. Quando i militari hanno raggiunto l’abitazione della famiglia, il 40enne si è scagliato anche contro di loro, con ingiurie e insulti. Poi li ha aggrediti fisicamente procurandogli diverse contusioni  giudicate guaribili in 10 giorni dai sanitari del pronto soccorso dell’ospedale Goretti.

L’uomo è stato quindi arrestato per resistenza a pubblico ufficiale ed è stato rinchiuso nelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo che sarà celebrato domani in Tribunale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga con la convivente e si scaglia contro i carabinieri, arrestato

LatinaToday è in caricamento