rotate-mobile
Cronaca Prossedi

Degenera la lite tra padre e figlio, spunta anche un martello. Tutti e due in ospedale

Entrambi hanno riportato un trauma cranico. Il diverbio nato per futili motivi e poi finito in aggressione. Sono intervenuti i carabinieri che hanno denunciato i due uomini di 77 e 39 anni

Degenera la lite fra padre e figlio e spunta anche un martello: è accaduto nella giornata di ieri, giovedì 18 aprile, a Prossedi. Alla fine tutte e due gli uomini, di 77 e 39 anni, sono finti in ospedale con un trauma cranico e sono stati denunciati. 

Teatro del fatto l’abitazione in cui vivono padre e figlio e dove sono intervenuti i carabinieri nella tarda mattinata di ieri; secondo una ricostruzione dei militari i due hanno avuto un diverbio nato per futili motivi quando poi la situazione è degenerata e reciprocamente si sono aggredito con un martello. 

Hanno raggiunto l’abitazione anche i sanitari del 118 che hanno prestato i primi soccorsi ai due uomini poi trasportati in codice giallo presso gli ospedali di Terracina e Frosinone. Il padre ha riportato un “trauma cranico non commotivo regione frontale con ferita lacero contusa stessa regione” mentre il figlio un “trauma cranico non commotivo regione parietale e frontale sinistra con interessamento orecchio sinistro”. 

Al termine di tutti gli accertamenti sono stati denunciati entrambi per lesioni aggravate. 

Lite padre figlio in casa - caraibnieri e ambulanza

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degenera la lite tra padre e figlio, spunta anche un martello. Tutti e due in ospedale

LatinaToday è in caricamento