Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Lenola

Lite per i pascoli, aggrediscono un allevatore: due fratelli arrestasti per tentato omicidio

Nella notte le manette sono scattate ai polsi di due braccianti agricoli di 43 e 49 anni: per motivi connessi al pascolo, hanno aggredito un loro confinate armati di bastone e accetta. I fatti a Lenola

Hanno aggredito un allevatore loro confinante armati di bastone e accetta: a Lenola due fratelli braccianti agricoli di 43 e 49 anni sono finiti in manette per tentato omicidio in concorso e lesioni aggravate.

Al termine di un’interrotta attività di ricerca, nella notte i due, già gravati da precedenti di polizia, sono stati rintracciati dai carabinieri e arrestati in flagranza di reato. 

I fatti in località San Martino di Ambrifi; secondo quanto ricostruito dai carabinieri, i fratelli nel pomeriggio precedente nel corso di una violenta lite sorta per motivi connessi al pascolo, armati di un’accetta e di un bastone avrebbero aggredito un loro confinante, anche lui allevatore, attingendolo con numerosi colpi al capo ed al tronco. 

Il malcapitato, tempestivamente soccorso dai militari nel frattempo intervenuti, è stato trasportato all’ospedale di Formia dove è stato riscontrato affetto da “trauma cranico con vaste ferite del cuoio capelluto, ecchimosi del torace da corpo contundente ed altre lesioni”.

I due fratelli arrestati sono stati associati presso la casa circondariale di Latina, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite per i pascoli, aggrediscono un allevatore: due fratelli arrestasti per tentato omicidio

LatinaToday è in caricamento