Lite a colpi di roncola e coltello, movente: le offese a una ragazza dopo la fine di una relazione

La lite avvenuta ieri a Crocemoschitto ha portato alla denuncia di due uomini di Bassiano autori di una spedizione punitiva nei confronti di due fratelli di Sezze

Ci sarebbe una storia d'amore finita alla base del litigio tra quattro uomini sfociato ieri a Sezze in un'aggressione a colpi di coltello e roncola. Secondo la ricostruzione dei fatti, alla base della violenta lite culminata con la denuncia di due cittadini di Bassiano, ci sarebbe una ragazza che era fidanzata con uno dei fratelli originari di Sezze, di 27 anni.

I due fratelli di Bassiano hanno deciso di affrontare il ragazzo che vive a Crocemoschitto e che si è presentato all'appuntamento insieme al fratello. Dalle paroel si è passati poi ai fatti e nella lite sono spuntati una roncola e un coltello con cui i due uomini di Bassiano hanno colpito i due setini: un 41enne è stato ferito all'addome e si trova in prognosi riservata, ma non in pericolo di vita, all'ospedale Goretti di Latina; il 27enne è stato invece ferito a una mano. Il luogo teatro della lite è stato raggiunto anche dai carabinieri delle stazioni di Sezze e di Bassiano che hanno cercato di ricostruire la dinamica dell'accaduto e il movente alla base della violena aggressione. Secondo alcune indiscrezioni, il 27enne avrebbe offeso la ex ragazza dopo la fine della loro relazione. 

Accertati i fatti, i carabinieri hanno denunciato i due uomini di Bassiano di 48 e 62 anni. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

  • Un uomo colto da infarto in strada: salvato da un medico e dal 118

Torna su
LatinaToday è in caricamento