Prossedi, sequestrata lottizzazione abusiva da 5 milioni di euro

Nuovi sviluppi nell'inchiesta della Procura che ha portato 17 persone, tra cui molti amministratori del Comune, tra gli indagati: oggi i sigilli di Forestale e carabinieri sulla struttura

Il municipio di Prossedi

Alla fine sono arrivati anche i sigilli sulla lottizzazione abusiva nella zona di “Tre Moschetti”, a Prossedi, al centro dell’indagine avviata della Procura di Latina e che finora ha visto ben 17 persone, tra cui 13 amministratori locali, finire sul registro degli indagati. I carabinieri e gli uomini del Nipaf della Forestale questa mattina hanno posto sotto sequestro l'area di 4 ettari, a ridosso della strada regionale dei Monti Lepini, su cui è stata realizzata una struttura edilizia e commerciale.

Il valore del lotto posto sotto sequestro supera i 5 milioni di euro. È questo l'ultimo capitolo, almeno per ora, dell'inchiesta coordinata dal sostituto procuratore Gregorio Capasso, che indaga per i reati di lottizzazione abusiva e falso in atto pubblico. Il gip Mara Mattioli ha accettato la richiesta di sequestro avanzata dalla Procura.

L'indagine prende le mosse dall'autorizzazione a costruire concessa dal Comune di Prossedi nel 2008 - attraverso due delibere, una di Giunta e una di Consiglio - per la lottizzazione in questione. L'amministrazione avrebbe concesso, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, la realizzazione di insediamenti commerciali su un'area che il piano regolatore destinava ad uso agricolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fase 2, arriva l'ordinanza per le spiagge: si apre il 29 maggio. Ecco le regole

  • Coronavirus Priverno, cluster al centro dialisi: 14 i positivi. La Asl fa il punto della situazione

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Fase 2, la nuova ordinanza nel Lazio: dal 25 maggio riaprono le palestre, dal 29 gli stabilimenti

  • Coronavirus: salgono a 536 i casi in provincia, nel Lazio sono 3786 gli attuali positivi

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

Torna su
LatinaToday è in caricamento