rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
CRONACA / Maenza

Aggredisce un commerciante e i carabinieri, poi la fuga nei campi: catturato dopo un inseguimento

Un 40enne arrestato per resistenza e lesioni. Trovato in possesso anche di oggetti atti ad offendere

Era in un'autofficina sulla via Carpetana, nel territorio di Maenza, quando, in evidente stato di alterazione, ha dato improvvisamente in escandescenze e ha aggredito il titolare. Quest'ultimo, allarmato, ha chiesto aiuto contattando il 112, ma quando i carabinieri hanno raggiunto il luogo indicato l'aggressore si è dato alla fuga scappando a piedi per le campagne circostanze.

I carabinieri lo hanno inseguito raggiungendolo solo al confine con il comune di Roccagorga. A quel punto il 40enne ha rivolto la sua rabbia proprio contro i militari dell'Arma. Prima ha colpito con pugni sul viso il capo equipaggio, poi lo ha spintonato contro un muro. Ne è nata una colluttazione al termine della quale l'aggressore è stato immobilizzato e condotto in caserma mentre i militari sono stati trasportati all'ospedale di Terracina per ricevere le prime cure. Sottoposto a perquisizione, il 40enne è stato trovato in possesso di un cacciavite della lunghezza di 22 centimetri e di un martello frangivetro e arrestato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

ù

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce un commerciante e i carabinieri, poi la fuga nei campi: catturato dopo un inseguimento

LatinaToday è in caricamento