rotate-mobile
Cronaca Piazza Aldo Moro / Piazza Aldo Moro, 37

In campo contro le mafie, attivo lo sportello antiusura di Libera

"Sos Giustizia" fornisce assistenza ai testimoni di giustizia e ai familiari delle vittime delle mafie e a quanti vivono realtà di disagio. A Bassiano appuntamento con "Liberamente 2.012"

Latina contro le mafie. Quella della criminalità organizzata è una piaga che si sta espandendo a macchia d’olio nella provincia pontina e Libera, l’associazione da sempre, sia nella sua sede nazionale che in quelle territoriali, in prima linea nella lotta all’azione di gruppi criminali, mette in campo una nuova iniziativa.

Anche nella sede di Latina. Nel capoluogo pontino, come in altre realtà del Paese, è infatti attivo uno sportello a sostegno delle vittime di usura e del racket delle estorsioni.

“Sos Giustizia” fornisce assistenza ai testimoni di giustizia e ai familiari delle vittime innocenti delle mafie. Basta semplicemente una telefonata o una mail per poter direttamente parlare con uno degli operatori e ricevere l’assistenza di cui si ha bisogno. 

Si tratta di un’iniziativa che ha come principale obiettivo quello di offrire accoglienza e orientamento,  consulenza a quanti faranno richiesta in quei particolari ambiti di disagio.

“Da sempre Libera ha rappresentato un punto di riferimento per quanti vivono situazioni di disagio, e in modo particolare legate all'azione di gruppi criminali e mafiosi – si legge in una nota di Libera -. Richieste di aiuto che si è sempre cercato di orientare al nostro Ufficio legale o a quelle Associazioni che in determinate problematiche potevano dare un sostegno concreto o quanto meno una consulenza”.

Questo a riprova del forte impegno dell’associazione. “Negli ultimi anni queste richieste di aiuto sono andate aumentando considerevolmente fino a sollecitarci nell'organizzarci in modo più strutturale nei territori – continua la nota -, e a rendere più organica la nostra risposta soprattutto in quattro ambiti: sostegno e aiuto a vittime o possibili vittime di usura e alle vittime del racket delle estorsioni, accompagnamento ai familiari delle vittime di mafie nella burocrazia amministrativa e nella complessa legislazione in materia, accompagnamento nel difficile percorso della denuncia da parte dei testimoni di giustizia”.

E in questo modo e da queste esigenze è nato così lo sportello “Sos Giustizia - Servizio di ascolto e di assistenza alle vittime della criminalità organizzata", già finanziato dal Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali (legge 383/2000 lett f direttiva 2009), che ha la sua sede locale in piazza Aldo Moro 37. Contatti: tel 0773/244001 - fax 0773/260437 - mail sportellolatina@libera.it
 

BASSIANO – Intanto domenica 18 marzo presso l'Auditorium del Comune di Bassiano si terrà l’incontro “Liberamente 2.012” dedicato alla criminalità organizzata, organizzato dal movimento giovanile Libero Pensiero.

E sarà proprio il delicato tema della criminalità organizzata nella provincia di Latina ad essere dibattuto grazie anche alla collaborazione di Antonio Turri referente di "Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie", che sarà presente come ospite all’incontro, dove verrà proiettato, tra gli altri, il video-documentario “La Quinta Mafia” di Antimo Lello Turri.

Alla manifestazione parteciperà anche il consigliere Provinciale Domenico Guidi che, insieme ad Antonio Turri faranno un’analisi sulla criminalità organizzata presente in Provincia di Latina.

Sono invitati anche il Sindaco di Bassiano Costantino Cacciotti e l’amministrazione comunale; il consiglio dei giovani, il consiglio dei ragazzi, movimenti politici giovanili e non presenti nel nostro territorio e la cittadinanza tutta.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In campo contro le mafie, attivo lo sportello antiusura di Libera

LatinaToday è in caricamento