menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'immagine dell'esondazione del Pontone il 6 dicembre

Un'immagine dell'esondazione del Pontone il 6 dicembre

Maltempo, allarme esondazioni nel sud pontino: a Formia e Gaeta abitazioni evacuate

Critica anche oggi, 8 dicembre, la situazione metereologica. I Comuni hanno firmato due ordinanze di sgombero delle abitazioni vicino al torrente Pontone. A Formia sgomberate 25 famiglie

Situazione ancora critica nella giornata di oggi, 8 dicembre, per l'allerta meteo diramata ieri dalla protezione civile del Lazio con rischio criticità rosso. Massima attenzione nelle zone del sud pontino dove il 6 dicembre è esondato il torrente Pontone creando danni e disagi nelle zone di Formia e di Gaeta, in particolare alle abitazioni limitrofe in località Canzatora. Alcune persone hanno avuto bisogno di assistenza e soccorso. Proprio per questa ragione e per scongiurare ulteriori rischi per l'incolumità dei cittadini, i Comuni di Formia e Gaeta sono corsi ai ripari,

Le abitazioni interessate a Formia

Nella giornata di ieri è stata pubblicata un'ordinanza dalle rispettive amministrazioni che impone l'evacuazione di decine di famiglie. A Formia in particolare, "visto l’esito del sopralluogo effettuato dalle strutture comunali competenti, ove si è accertato lo straripamento delle acque meteoriche del Torrente Pontone, che hanno causato l’allagamento completo della sede stradale e delle aree di proprietà privata, compreso l’allagamento dei piani inferiori di alcune civili abitazioni; considerato che sono previste avverse condizioni meteorologiche con forti precipitazioni per i giorni 8 e 9 dicembre 2020" è stata disposta un'apposita ordinanza sindacale che prevede lo sgombero, entro le 23 del 7 dicembre e fino alle 17 del 9 dicembre 2020, a tutti i residenti nelle abitazioni ubicate in via Canzatora, lato Napoli e ricadenti nel comune di Formia, via Pontone, tratto via Unità di Italia di raccordo tra le due strade.

Il Comune precisa che lo sgombero ha riguardato 25 famiglie per un totale di circa 70 persone. Tutti sono stati contattati singolarmente e telefonicametne dagli uffici comunali nelle prime ore del pomeriggio di ieri e successivamente sono state accolte in parte in casa di familiari e amici, mentre altri sono stati ospitati presso strutture ricettive individuate e prenotate dal Comune di Formia. I vigili hanno notificato l'ordine di sgombero e fornito i riferimenti delle strutture ricettive disponibili. Sono attivi h24 i controlli su tutto il territorio, con presidi delle forze dell'ordine nelle aree interessate. Sindaco e assessore ai Servizi Sociali hanno visitato i cittadini alloggiati nelle strutture rassicurandoli personalmente. "La situazione è attualmente sotto controllo - spiegano dall'amministrazione -  da più di 48 ore  le donne e gli uomini della protezione civile, il corpo di polizia municipale e il Comune stanno controllando i fiumi e i tratti di costa che insistono su tutto il territorio comunale, ma si richiede a tutti di prestare la massima attenzione e per qualsiasi problematica di rivolgersi alle forze dell'ordine o al numero di emergenza della protezione civile di Formia 3463400000".

Gli sgomberi a Gaeta 

Analoga ordinanza è stata emessa dal Comune di Gaeta e impone di provvedere tempestivamente allo sgombero di tutti gli immobili adibiti ad uso abitativo in via Canzatora lato Napoli, via Appia lato Roma, via Pontone, via Sant'Angelo, via dell'Agricoltura (primo tratto di 250 metri dalla via Appia) Contrada Piroli e comunque lungo i margini del Torrente ad una distanza di almeno 150 metri lineari dagli argini. Lo sgombero è in vigore fino a cessata emergenza.

Intanto, anche per la giornata di oggi, 8 dicembre, le previsioni meteo prevedono rovesci e temporali diffusi su tutta la provincia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento