Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Maltempo, esondazioni e allagamenti in provincia: attenzione puntata su fiumi e canali

Le criticità maggiori si sono registrate domenica a Terracina, Pontinia, Sabaudia e sui Monti Lepini. Esondati in più punti l'Amaseno e il Sisto

Il territorio pontino ancora una volta piegato dal maltempo. Le forti piogge di ieri, domenica 25 novembre, hanno provocati disagi alle popolazioni e danni ingenti in molti comuni. Sono esondati fiumi e canali e si sono registrati allagamenti, frane e smottamenti che hanno portato a chiudere temporaneamente alcune strada. La situazione in tutta la provincia è stata costantemente monitorata dalla Prefettura che, attraverso il Centro coordinamento soccorsi, ha gestito i fronti di emegenza coordinando le operazioni.

canale acque medie maltempo3-2

La criticità maggiore nel comune di Terracina, dove si è aperta la profonda voragine sulla Pontina, al chilometro 97+700 che ha inghiottito un'auto. Attenzione puntata ovviamente sulla Pontina, ma anche sull'Appia, rimasta chiusa, su disposizioni dell'Anas, dal chilometro 96+200 al chilometro 97 a causa di un cedimento dell'argine per la tracimazione del canale di Navigazione. 

Situazioni difficili anche a Sabaudia, Pontinia e nella zona dei Monti Lepini. A Pontinia, a causa dell'ingrossamento del fiume Sisto, il sindaco ha disposto la chiusura al traffico del ponte sulla Migliara 48. Nel pomeriggio di ieri l'acqua ha minacciato anche il centro abitato e per molte ore si è lavorato a creare argini meccanici nei punti più critici. In strada della Foiella si è reso necessario il trasferimento di circa 300 capi di bestiame da un'azienda agricola.

Sono arrivate inoltre segnalazioni per l'esondazione del fiume Amaseno, tra Priverno e Sonnino, e per allagamenti a Sabaudia per la tracimazione degli affluenti del Canale Nocchia. Attenzione puntata anche sul canale delle Acque Medie, che in più punti ha raggiunto il livello di guardia mettendo a rischio anche il canile di Latina in località Chiesuola.

Proprio sulla viabilità si è tenuto un vertice in Prefettura a cui hanno partecipato il prefetto Maria Rosa Trio, l'assessore regionale alla Mobilità Mauro Alessandri, i rappresentanti degli enti proprietari delle strade e la polizia stradale. Al termine dell'incontro è stato definito un piano di viabilità alternativa che dovrà essere utilizzato fino al ripristino della viabilità interrotta.

Fino alla serata di ieri sono stati circa 100 gli interventi dei vigili del fuoco, impegnati in doppi turni, per il maltempo. Nella giornata di oggi, 26 novembre, non si registrano al momento particolari criticità. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, esondazioni e allagamenti in provincia: attenzione puntata su fiumi e canali

LatinaToday è in caricamento